Quanto tempo ci vorrebbe per guardare tutti i film del MCU?

Di Arthur S. Poe /31 gennaio 202131 gennaio 2021

Nel 2008 sono stati rilasciati i Marvel Studios Uomo di ferro interpretato da Robert Downey, Jr. Il film è stato un successo di critica e commerciale, ma più che per i suoi successi individuali, il film è oggi lodato per essere il primo capitolo del Marvel Cinematic Universe, la più grande narrativa cinematografica unificata della storia (certo, c'è il James Bond anche il franchise, ma quelle storie provengono solo dallo stesso universo narrativo, non sono una singola storia). La Marvel ha definito un nuovo marchio di film di supereroi più leggeri che si opponevano a quelli della Warner Brothers Batman film (sia di Burton che di Nolan) e l'intera idea divenne presto un fenomeno globale. Nell'articolo di oggi parleremo di quanto tempo ci vorrebbe per guardare tutti i film del MCU e di come dovresti guardarli.



Il tempo di esecuzione totale è esattamente 3.015 minuti, ovvero 50 ore e 15 minuti. Ciò significa che ci vorrebbero un totale di 2 giorni, 2 ore e 15 minuti per guardare l'intera serie.

ULTIMI VIDEO

I personaggi più forti di The Walking Dead Classifica.mp4

Cosa puoi aspettarti dal nostro articolo? Ti forniremo la guida definitiva per guardare l'MCU. Vedrai un elenco di tutti i film e i loro tempi di esecuzione, oltre a un ordine cronologico di visione basato sulla sequenza temporale nell'universo dei film, poiché non tutti sono stati rilasciati in conformità con l'in-universo sequenza temporale. Discuteremo anche ogni film individualmente e questo è tutto. Divertiti!





Sommario mostrare Avviso Quanto tempo ci vorrebbe per guardare tutti i film del MCU? L'ordine giusto per guardare tutti i film Marvel The Infinity Saga – Le tre fasi della Marvel Fase uno (2008-2013) Fase due (2013-2015) Fase tre (2016-2019)

Avviso

Questo elenco includerà solo film che fanno parte del Universo cinematografico Marvel (MCU) . Ciò significa che i programmi TV che fanno parte dell'MCU non saranno inclusi nel nostro elenco. Ciò significa anche che i film basati sulla Marvel che non fanno parte dell'MCU (come quelli di Sony Uomo Ragno e Veleno film, così come il X-Men serie) non saranno inclusi, in quanto non fanno parte della continuità del MCU, nonostante la Disney detenga i diritti su alcuni di essi.

Quanto tempo ci vorrebbe per guardare tutti i film del MCU?

Se stavi pensando di guardare l'intero MCU, non pensare che sarà un compito facile. Uno divertente? Certamente, ma la serie è composta da – nel momento in cui scrivo questo articolo (con il Eterni e Vedova Nera rimandato al 2021) – un totale di 23 film, ognuno dei quali dura in media circa due ore. Fare una maratona di film è un compito impegnativo, anche se divertente, ma decidere di farlo con 23 film è un'impresa davvero eroica.



Ora, vediamo tutti i film e i loro tempi di esecuzione:

FilmAnnoTempo di esecuzione
(ore e minuti)
Tempo di esecuzione
(minuti)
Uomo di ferro 20082 ore e 6 minuti126
L'incredibile Hulk 20081 ora e 52 minuti112
Uomo di ferro 2 20102 ore e 4 minuti124
Thor 20111 ora e 55 minuti115
Capitan America: Il primo vendicatore 20112 ore e 4 minuti124
I Vendicatori 20122 ore e 23 minuti143
Uomo di ferro 3 20132 ore e 10 minuti130
Thor: Il Mondo Oscuro 20131 ora e 52 minuti112
Capitan America: Il Soldato d'Inverno 20142 ore e 16 minuti136
Guardiani della Galassia 20142 ore e 1 minuto121
I Vendicatori: l'era di Ultron 2015.2 ore e 21 minuti141
Uomo formica 2015.1 ora e 57 minuti117
Capitan America guerra civile 20162 ore e 27 minuti147
Dottor Strano 20161 ora e 55 minuti115
Guardiani della Galassia Vol. 2 20172 ore e 16 minuti136
Spider-Man: ritorno a casa 20172 ore e 10 minuti130
Thor: Ragnarok 20172 ore e 13 minuti133
Pantera nera 20182 ore e 14 minuti134
Vendicatori: Infinity War 20182 ore e 40 minuti160
Ant-Man e la vespa 20182 ore e 5 minuti125
Capitan Marvel 20192 ore e 3 minuti123
Vendicatori: Fine del gioco 20193 ore e 2 minuti182
Spider-Man: Lontano da casa 20192 ore e 9 minuti129

Quindi, sulla base di questi dati, ci vorrebbe un totale di 50 ore e 15 minuti per guardare tutti i 23 film MCU; il loro tempo di esecuzione totale è, quindi, di 3.015 minuti, che è un tempo piuttosto lungo se lo si guarda da qualsiasi prospettiva.



Se vuoi guardare l'intero MCU, avresti bisogno esattamente di 2 giorni, 2 ore e 15 minuti, e questo è solo il tempo di esecuzione dei film. Le pause per il bagno, il rifornimento di cibo e prendere almeno un po' di sole non sono inclusi in questo periodo, quindi se vuoi fare una vera maratona, ti ci vorrà ancora di più.

L'ordine giusto per guardare tutti i film Marvel

L'elenco sopra ha presentato i film nell'ordine in cui sono stati rilasciati. A causa di diversi motivi di produzione, la cronologia interna non è identica all'uscita di ciascuno dei film. Questo è il motivo per cui abbiamo deciso di fornirti il ​​​​corretto guardare l'ordine dei film Marvel in modo da avere un modo alternativo di affrontare l'intera serie:

FilmData di rilascioCronologia
Capitan America: Il primo vendicatore 20111942-1945
Capitan Marvel 2019Millenovecentonovantacinque
Uomo di ferro 20082010
Uomo di ferro 2 20102011
L'incredibile Hulk 20082011
Thor 20112011
I Vendicatori 20122012
Uomo di ferro 3 20132012
Thor: Il Mondo Oscuro 20132013
Capitan America: Il Soldato d'Inverno 20142014
Guardiani della Galassia 20142014
Guardiani della Galassia Vol. 2 20172014
I Vendicatori: l'era di Ultron 2015.2015.
Uomo formica 2015.2015.
Capitan America guerra civile 20162016
Pantera nera 20182016
Spider-Man: ritorno a casa 20172016
Dottor Strano 20162016-2017
Thor: Ragnarok 20172017
Ant-Man e la vespa 20182018
Vendicatori: Infinity War 20182018
Vendicatori: Fine del gioco 20192018-2023
Spider-Man: Lontano da casa 20192023

NOTA: I film sono stati ordinati per anno in cui si svolge la maggior parte della trama. La trama completa è stata raramente ambientata nello stesso anno a causa dei flashback e delle scene post-crediti ambientate prima o dopo nella cronologia.

Quindi, se vuoi seguire la storia come si è sviluppata nei film stessi, questa tabella ti fornisce l'ordine cronologico corretto dei film MCU. Potrebbero esserci alcuni problemi di continuità nel film, ma le date in questa tabella sono corrette, come sono state confermate dai produttori, che hanno così corretto alcuni degli errori presenti nei film.

Per quanto ci riguarda, puoi scegliere qualsiasi ordine di visione che ti piace, dal momento che anche quello basato sulle date di uscita si adatta alla narrativa generale e non sarai confuso durante la visione.

The Infinity Saga – Le tre fasi della Marvel

Ora che hai visto entrambi gli elenchi, parleremo dei singoli film in modo più dettagliato. Questa sezione seguirà la divisione ufficiale dei Marvel Studios in fasi e darà uno sguardo alle fasi 1-3, che sono conosciute collettivamente come The Infinity Saga. I film verranno ordinati per data di produzione e ordinati in fasi. Questo è ciò che puoi aspettarti:

Fase uno (2008-2013)

uno. Uomo di ferro (2008)

Data di rilascio: 2 maggio 2008
La direttrice: Jon Favreau
Sceneggiatura: Mark Fergus, Hawk Ostby, Art Marcum, Matt Holloway
Tempo di esecuzione: 126 minuti

Protagonisti: Robert Downey Jr. (Tony Stark / Iron Man), Terrence Howard (James Rhodey Rhodes), Jeff Bridges (Obadiah Stane / Iron Monger), Shaun Toub (Ho Yinsen), Gwyneth Paltrow (Pepper Potts)

Sinossi

Tony Stark è in Afghanistan devastato dalla guerra con il suo amico e collegamento militare, il tenente colonnello James Rhodes, per dimostrare il nuovo missile Jericho. Dopo la manifestazione, il convoglio cade in un'imboscata e Stark viene gravemente ferito da un missile utilizzato dagli aggressori. Viene catturato e imprigionato in una grotta da un gruppo terroristico chiamato Ten Rings.

Yinsen, un altro dottore prigioniero, impianta un elettromagnete nel petto di Stark per impedire ai frammenti di schegge che lo hanno ferito di raggiungere il suo cuore e ucciderlo. Il leader dei Dieci Anelli Raza offre la libertà a Stark in cambio della costruzione di un missile Jericho per il gruppo, ma lui e Yinsen sanno che Raza non manterrà la sua parola.

Stark e Yinsen costruiscono segretamente un piccolo e potente generatore elettrico per alimentare l'elettromagnete di Stark e un prototipo di armatura potenziata per aiutarli nella fuga. Sebbene tengano nascosta la tuta, i Dieci Anelli scoprono le intenzioni dei loro ostaggi e attaccano l'officina. Yinsen si sacrifica mentre la tuta si carica completamente. Lo Stark corazzato si fa strada fuori dalla caverna per trovare lo Yinsen morente, poi brucia le armi dei Dieci Anelli e vola via, schiantandosi nel deserto e distruggendo la tuta.

Dopo essere stato salvato da Rhodes, Stark torna a casa e annuncia che la sua compagnia cesserà di produrre armi. Obadiah Stane consiglia a Stark che questo potrebbe rovinare le Stark Industries. Nella sua officina di casa, Stark costruisce una versione più potente della sua armatura improvvisata.

Nel frattempo, i Ten Rings raccolgono i pezzi della tuta prototipo di Stark e si incontrano con Stane, che ha trafficato armi con i Ten Rings e ha organizzato un colpo di stato per sostituire Stark come CEO delle Stark Industries assumendo i Ten Rings per ucciderlo. Stane ha una nuova enorme tuta decodificata dal relitto. Pepper Potts scopre presto che Stane ha assunto i Dieci Anelli per uccidere Stark.

Gli scienziati di Stane non possono duplicare il reattore ad arco miniaturizzato di Stark, quindi Stane tende un'imboscata a Stark a casa sua e gli ruba quello dal petto. Stark riesce a raggiungere il suo reattore originale per sostituirlo. Potts e diversi S.H.I.E.L.D. gli agenti tentano di arrestare Stane, ma lui indossa la sua tuta e li attacca. Stark combatte Stane ma inizialmente è sconfitto. Il combattimento porta Stark e Stane in cima all'edificio delle Stark Industries e Stark ordina a Potts di sovraccaricare il grande reattore ad arco che alimenta l'edificio. Questo scatena un'enorme scarica elettrica che fa cadere Stane e la sua armatura nel reattore che esplode, uccidendolo. Il giorno successivo, in una conferenza stampa, Stark ammette pubblicamente di essere Iron Man.

In una scena post-crediti, lo S.H.I.E.L.D. Il regista Nick Fury fa visita a Stark a casa, dicendogli che Iron Man non è l'unico supereroe al mondo e spiegando che vuole discutere dell'Iniziativa Avenger.

Due. L'incredibile Hulk (2008)

Data di rilascio: 13 giugno 2008
La direttrice: Louis Leterrier
Sceneggiatura: Zak Penn
Tempo di esecuzione: 112 minuti

Protagonisti: Edward Norton (Bruce Banner / Hulk), Liv Tyler (Betty Ross), Tim Roth (Emil Blonsky / Abomination), Tim Blake Nelson (Samuel Sterns), Ty Burrell (Leonard Samson), William Hurt (Thaddeus Thunderbolt Ross)

Sinossi

Alla Culver University, il generale Thaddeus Thunderbolt Ross incontra il dottor Bruce Banner, il collega e fidanzato di sua figlia Betty, riguardo a un esperimento volto a rendere gli esseri umani immuni alle radiazioni gamma. L'esperimento fallisce. L'esposizione alle radiazioni gamma fa sì che Banner si trasformi in Hul a per brevi periodi di tempo, ogni volta che la sua frequenza cardiaca supera i 200 battiti al minuto.

Hulk distrugge il laboratorio e l'area circostante, uccidendo diverse persone all'interno e ferendo il generale, Betty e altri all'esterno. Banner diventa un fuggitivo dell'esercito americano e Ross, che vuole armare Hulk.

Cinque anni dopo, Banner lavora in una fabbrica di imbottigliamento in Brasile, mentre cerca una cura per la sua condizione. Su internet collabora in forma anonima con un collega conosciuto solo come Mr. Blue. Dopo che Banner si è tagliato un dito, una goccia del suo sangue cade in una bottiglia, che alla fine viene ingerita da un anziano consumatore a Milwaukee, nel Wisconsin, causandogli la malattia gamma. Usando la bottiglia per rintracciare Banner, Ross invia una squadra delle forze speciali, guidata da Emil Blonsky, per catturarlo. Banner si trasforma in Hulk e sconfigge la squadra di Blonsky. Dopo che Ross ha spiegato come Banner è diventato Hulk, Blonsky accetta di ricevere una piccola quantità di un siero simile.

Banner torna alla Culver University e si riunisce con Betty. Banner viene attaccato una seconda volta, informato dal sospettoso fidanzato di Betty, Leonard Samson, facendo sì che Banner si trasformi di nuovo in Hulk. La battaglia che ne segue fuori dall'università si rivela inutile per le forze di Ross, che si ritirano, anche se Blonsky, la cui sanità mentale vacilla, attacca e prende in giro Hulk. Hulk ferisce gravemente Blonsky e fugge con Betty.

Dopo che Hulk è tornato a Banner, Banner contatta il signor Blue, che in realtà è un biologo acellulare, il dottor Samuel Sterns, che dice a Banner di aver sviluppato un possibile antidoto. Sterns rivela di aver sintetizzato i campioni di sangue di Banner, che Banner ha inviato dal Brasile, in una grande scorta, per applicare il suo potenziale illimitato alla medicina. Temendo che il potere di Hulk cada nelle mani dei militari, Banner desidera distruggere l'afflusso di sangue.

Un Blonsky recuperato si unisce alle forze di Ross per un terzo tentativo di prendere Banner in custodia. Ci riescono e Banner e Betty vengono portati via in elicottero. Blonsky rimane indietro e ordina a Sterns di iniettargli il sangue di Banner, poiché brama il potere di Hulk. L'esperimento muta Blonsky nell'Abominio, una creatura con dimensioni e forza superiori a quelle di Hulk. Attacca Sterns, che riceve un po' del sangue di Banner in un taglio sulla fronte, facendo sì che anche lui inizi a mutare.

Rendendosi conto che Hulk è l'unico che può fermare l'Abominio, Banner convince Ross a liberarlo. Dopo una battaglia in tutta Harlem, Hulk sconfigge l'Abominio quasi strangolandolo a morte, ma gli risparmia la vita. Dopo aver trascorso un momento di pace con Betty, Hulk fugge da New York.

Un mese dopo, Tony Stark si avvicina a Ross in un bar locale e lo informa che una squadra è stata messa insieme.

3. Uomo di ferro 2 (2010)

Data di rilascio: 7 maggio 2010
La direttrice: Jon Favreau
Sceneggiatura: Justin Theroux
Tempo di esecuzione: 124 minuti

Protagonisti: Robert Downey Jr. (Tony Stark / Iron Man), Don Cheadle (James Rhodey Rhodes / War Machine), Scarlett Johansson (Natasha Romanoff / Black Widow), Sam Rockwell (Justi Hammer), Mickey Rourke (Ivan Vanko / Whiplash), Samuel L. Jackson (Nick Fury), Gwyneth Paltrow (Pepper Potts)

Sinossi

In Russia, i media coprono la rivelazione da parte di Tony Stark della sua identità di Iron Man. Ivan Vanko, il cui padre, Anton Vanko, è appena morto, lo vede e inizia a costruire un reattore ad arco in miniatura simile a quello di Stark.

Più tardi, Stark scopre che il nucleo di palladio nel reattore ad arco che lo tiene in vita e alimenta l'armatura lo sta lentamente avvelenando e non riesce a trovare un sostituto. Diventando sempre più sconsiderato e scoraggiato per la sua morte imminente e scegliendo di non parlare a nessuno delle sue condizioni, Stark nomina la sua assistente personale Pepper Potts come CEO di Stark Industries e assume la dipendente Stark Natalie Rushman per sostituirla come sua assistente personale. Stark gareggia nel Gran Premio Storico di Monaco, dove viene attaccato a metà gara da Vanko, brandendo fruste elettrificate.

Stark indossa la sua armatura e sconfigge Vanko, ma la tuta è gravemente danneggiata. Vanko spiega che la sua intenzione era quella di dimostrare al mondo che Iron Man non è invincibile. Impressionato dalla performance di Vanko, il rivale di Stark, Justin Hammer, finge la morte di Vanko mentre lo fa evadere di prigione e gli chiede di costruire una linea di tute corazzate per mettere in ombra Stark.

Nick Fury, direttore dello S.H.I.E.L.D., si avvicina a Stark, rivelando che Rushman è l'agente Natasha Romanoff e che Howard Stark era uno S.H.I.E.L.D. fondatore che Fury conobbe personalmente. Fury spiega che il padre di Vanko e Stark hanno inventato il reattore ad arco insieme, ma quando Anton ha cercato di venderlo, Stark lo ha fatto deportare. I sovietici mandarono Anton nel Gulag.

All'Expo, Hammer svela i droni corazzati di Vanko, guidati da Rhodes in una versione pesantemente armata del prototipo dell'armatura. Stark arriva per avvertire Rhodes, ma Vanko prende il controllo remoto di tutti i droni e dell'armatura di Rhodes e attacca Stark. Hammer viene presto arrestato per aver fatto evadere Vanko dalla prigione mentre Romanoff e la guardia del corpo di Stark, Happy Hogan, inseguono Vanko nella fabbrica di Hammer. Vanko fugge, ma Romanoff gli restituisce il controllo dell'armatura di Rodi. Insieme, Stark e Rhodes sconfiggono Vanko ei suoi droni. Vanko si suicida facendo esplodere la sua tuta, insieme ai droni sconfitti.

Durante un debriefing, Fury informa Stark che a causa della sua personalità difficile, lo S.H.I.E.L.D. intende utilizzarlo solo come consulente. Stark e Rhodes ricevono medaglie per il loro eroismo. In una scena post-crediti, lo S.H.I.E.L.D. l'agente Phil Coulson riporta la scoperta di un grosso martello sul fondo di un cratere in un deserto del New Mexico.

Quattro. Thor (2011)

Data di rilascio: 6 maggio 2011
La direttrice: Kenneth Branagh
Sceneggiatura: Ashley Edward Miller, Zack Stentz, Don Payne
Tempo di esecuzione: 115 minuti

Protagonisti: Chris Hemsworth (Thor), Natalie Portman (Jane Foster), Tom Hiddleston (Loki), Stellan Skarsgård (Erik Selvig), Idris Elba (Heimdall), Anthony Hopkins (Odin)

Sinossi

Nel 965 d.C., Odino, re di Asgard, dichiara guerra ai Giganti del Gelo di Jotunheim e al loro capo Laufey, per impedire loro di conquistare i nove regni. I guerrieri asgardiani sconfiggono i Giganti del Gelo in Norvegia e si impossessano della fonte del loro potere, lo Scrigno degli Antichi Inverni.

Nel presente, il figlio di Odino, Thor, si prepara a salire al trono di Asgard, ma viene interrotto quando i Giganti del Gelo tentano di recuperare lo Scrigno. Contro l'ordine di Odino, Thor si reca a Jotunheim per affrontare Laufey, accompagnato da suo fratello Loki, amico d'infanzia Sif e dai Tre Guerrieri. Segue una battaglia finché Odino non interviene per salvare gli Asgardiani, distruggendo la fragile tregua tra le due razze. Per l'arroganza di Thor, Odino spoglia suo figlio del suo potere divino e lo esilia sulla Terra come un mortale, accompagnato dal suo martello Mjölnir, ora protetto da un incantesimo che consente solo ai degni di maneggiarlo.

Thor sbarca nel New Mexico, dove l'astrofisica Dr. Jane Foster, il suo assistente Darcy Lewis e il mentore Dr. Erik Selvig lo trovano. La popolazione locale trova Mjolnir, che lo S.H.I.E.L.D. l'agente Phil Coulson presto requisisce. Thor cerca di recuperarlo, ma si ritrova incapace di sollevarlo e viene catturato. Con l'aiuto di Selvig, viene liberato e si rassegna all'esilio sulla Terra mentre sviluppa una storia d'amore con Foster.

Loki scopre di essere il figlio biologico di Laufey, adottato da Odino dopo la fine della guerra. Loki affronta Odino, che cade stancamente nel profondo Odinsleep per recuperare le forze. Loki sale al trono al posto di Odino e offre a Laufey la possibilità di uccidere Odino e recuperare lo scrigno. Sif e i Tre Guerrieri, scontenti del governo di Loki, tentano di riportare Thor dall'esilio, convincendo Heimdall, il guardiano del Bifröst a consentire loro il passaggio sulla Terra.

Consapevole del loro piano, Loki manda il Distruttore a inseguirli e uccidere Thor. I guerrieri trovano Thor, ma il Distruttore li attacca e li sconfigge, spingendo Thor a offrirsi invece. Colpito dal Distruttore e prossimo alla morte, Thor si dimostra degno con il suo sacrificio di brandire Mjölnir. Il martello ritorna da lui, ripristinando i suoi poteri e permettendogli di sconfiggere il Distruttore. Salutando Foster e giurando di tornare, parte con i suoi compagni Asgardiani per affrontare Loki.

Ad Asgard, Loki tradisce e uccide Laufey, rivelando il suo vero piano di usare l'attentato di Laufey alla vita di Odino come scusa per distruggere Jotunheim con il ponte Bifröst, dimostrandosi così degno del padre adottivo. Thor arriva e combatte Loki prima di distruggere il ponte Bifröst per fermare il piano di Loki, arenandosi ad Asgard. Odino si sveglia e impedisce ai fratelli di cadere nell'abisso creato sulla scia della distruzione del ponte, ma Loki a quanto pare si suicida lasciandosi cadere quando Odino rifiuta le sue richieste di approvazione. Thor fa ammenda con Odino, ammettendo che non è pronto per essere re; nel frattempo, sulla Terra, Foster e il suo team cercano un modo per aprire un portale per Asgard.

In una scena post-crediti, Selvig viene portato in un ospedale dello S.H.I.E.L.D. struttura, dove Nick Fury apre una valigetta e gli chiede di studiare un misterioso oggetto a forma di cubo, che secondo Fury potrebbe avere un potere indicibile. Un invisibile Loki spinge Selvig ad essere d'accordo, e lo fa.

5. Capitan America: Il primo vendicatore (2011)

Data di rilascio: 22 luglio 2011
La direttrice: Joe Johnston
Sceneggiatura: Christopher Markus, Stephen McFeely
Tempo di esecuzione: 124 minuti

Protagonisti: Chris Evans (Steve Rogers / Capitan America), Tommy Lee Jones (Chester Phillips), Hugo Weaving (Johann Schmidt / Red Skull), Hayley Atwell (Peggy Carter), Sebastian Stan (James Bucky Barnes), Dominic Cooper (Howard Stark), Stanley Tucci (Abraham Erskine)

Sinossi

Al giorno d'oggi, gli scienziati nell'Artico scoprono un vecchio aereo congelato. Nel marzo 1942, l'ufficiale nazista Johann Schmidt ei suoi uomini rubano una misteriosa reliquia chiamata Tesseract, che possiede poteri indicibili, dalla città di Tønsberg nella Norvegia occupata dai tedeschi.

Nel 1943, Steve Rogers viene rifiutato per il reclutamento militare della seconda guerra mondiale a causa di vari problemi di salute e fisici. Mentre partecipava a una mostra di tecnologie future con il suo migliore amico, il sergente. James Bucky Barnes, Rogers tenta di nuovo di arruolarsi. Sentendo la conversazione di Rogers con Barnes sul voler aiutare nella guerra, il dottor Abraham Erskine permette a Rogers di arruolarsi. Viene reclutato come parte di un esperimento di super-soldato sotto Erskine, il colonnello Chester Phillips e l'agente britannico Peggy Carter. Phillips non è convinto dalle affermazioni di Erskine secondo cui Rogers è la persona giusta per la procedura, ma cede dopo aver visto Rogers saltare su una granata per salvare i suoi compagni, ignari che si tratta di una prova.

Schmidt e il dottor Arnim Zola sfruttano le energie del Tesseract, con l'intenzione di utilizzare il potere per alimentare le invenzioni di Zola, organizzando un'offensiva che cambierà il mondo. Nel frattempo, Erskine sottopone Rogers al trattamento da super soldato, iniettandogli un siero speciale e dosandolo di raggi vita. Dopo che Rogers è emerso dall'esperimento più alto e più muscoloso, un Kruger sotto copertura uccide Erskine e fugge con una fiala di siero. Rogers insegue e cattura Kruger, ma l'assassino evita l'interrogatorio suicidandosi con una capsula di cianuro.

Con Erskine morto e la sua formula da super-soldato perduta, il senatore americano Brandt ha Rogers in tournée per la nazione in un costume colorato come Capitan America. Nel 1943, durante un tour in Italia esibendosi per militari attivi, Rogers viene a sapere che l'unità di Barnes era MIA in una battaglia contro le forze di Schmidt. Rifiutandosi di credere che Barnes sia morto, Rogers chiede a Carter e all'ingegnere Howard Stark di portarlo dietro le linee nemiche per organizzare un tentativo di salvataggio da solista. Rogers si infiltra nella fortezza della divisione nazista Hydra di Schmidt, liberando Barnes e gli altri prigionieri. Rogers affronta Schmidt, che rimuove una maschera per rivelare un viso rosso simile a un teschio che gli è valso il soprannome di Teschio Rosso. Schmidt fugge e Rogers torna alla base con i soldati liberati.

Rogers recluta Barnes e molti altri per attaccare altre basi Hydra conosciute. Stark veste Rogers con attrezzature avanzate, in particolare uno scudo circolare in vibranio. Rogers e la sua squadra sabotano varie operazioni dell'Hydra, mentre lui e Carter iniziano ad innamorarsi.

Nel 1945, Barnes cade dal treno alla sua morte apparente dopo un assalto all'Hydra. Qualche tempo dopo, Rogers guida un attacco per impedire a Schmidt di usare armi di distruzione di massa sulle principali città americane. Durante il successivo combattimento, il container del Tesseract viene danneggiato. Schmidt gestisce fisicamente il Tesseract, che apre un wormhole nello spazio, risucchiandolo. Il Tesseract brucia attraverso l'aereo e si perde nell'oceano. Non vedendo alcun modo per far atterrare l'aereo senza il rischio di far esplodere le sue armi, Rogers invia una radio a Carter e le dice addio prima di schiantarsi nell'Artico. Stark in seguito recupera il Tesseract dal fondo dell'oceano ma non è in grado di localizzare Rogers o l'aereo, presumendolo morto.

Rogers si risveglia in una stanza d'ospedale in stile anni '40. Sentendo una trasmissione radiofonica di una partita di baseball a cui ha assistito nel 1941, Rogers deduce che qualcosa non va. Fugge fuori e si ritrova nell'odierna Times Square, dove lo S.H.I.E.L.D. il regista Nick Fury lo informa che dorme da quasi 70 anni. In una scena post-crediti, Fury si avvicina a Rogers e propone una missione con ramificazioni mondiali.

6. Marvel's The Avengers (2012)

Data di rilascio: 4 maggio 2012
La direttrice: Joss Whedon
Sceneggiatura: Joss Whedon
Tempo di esecuzione: 143 minuti

Protagonisti: Robert Downey Jr. (Tony Stark / Iron Man), Chris Evans (Steve Rogers / Capitan America), Chris Hemsworth (Thor), Mark Ruffalo (Bruce Banner / Hulk), Scarlett Johansson (Natasha Romanoff / Black Widow), Jeremy Renner ( Clint Barton / Occhio di Falco), Samuel L. Jackson (Nick Fury), Tom Hiddleston (Loki), Stellan Skarsgård (Erik Selvig)

Sinossi

Loki incontra l'Altro, il leader di una razza extraterrestre conosciuta come i Chitauri. In cambio del recupero del Tesseract, l'Altro promette a Loki un esercito con il quale può soggiogare la Terra. Nick Fury e il suo luogotenente, l'agente Maria Hill, arrivano in una struttura di ricerca remota, dove il fisico Dr. Erik Selvig sta guidando un gruppo di ricerca che sta sperimentando sul Tesseract. L'agente Phil Coulson spiega che l'oggetto ha iniziato a irradiare una forma insolita di energia. Il Tesseract si attiva improvvisamente e apre un wormhole, permettendo a Loki di raggiungere la Terra. Loki prende il Tesseract e usa il suo scettro per schiavizzare Selvig e alcuni altri agenti, incluso Clint Barton, per aiutarlo nella sua fuga.

In risposta all'attacco, Fury riattiva la Avengers Initiative.

A Stoccarda, Barton ruba l'iridio necessario per stabilizzare la potenza del Tesseract mentre Loki provoca una distrazione, portando a un breve confronto con Rogers, Stark e Romanoff che si conclude con la resa di Loki. Mentre Loki viene scortato allo SHIELD, Thor, suo fratello adottivo, arriva e lo libera, sperando di convincerlo ad abbandonare il suo piano e tornare ad Asgard. Dopo uno scontro con Stark e Rogers, Thor accetta di portare Loki sulla portaerei volante dello S.H.I.E.L.D., la Helicarrier. All'arrivo, Loki viene imprigionato mentre Banner e Stark tentano di localizzare il Tesseract.

I Vendicatori si dividono, sia su come avvicinarsi a Loki che sulla rivelazione che lo S.H.I.E.L.D. prevede di sfruttare il Tesseract per sviluppare armi come deterrente contro gli extraterrestri ostili. Come sostiene il gruppo, Barton e gli altri agenti posseduti da Loki attaccano l'Helicarrier, disabilitando uno dei suoi motori in volo e facendo trasformare Banner in Hulk. Loki fugge dopo aver ucciso Coulson ed espulso Thor dal dirigibile, mentre Hulk cade a terra dopo aver attaccato uno S.H.I.E.L.D. jet da combattimento. Fury usa la morte di Coulson per motivare i Vendicatori a lavorare come una squadra.

Rogers, Stark, Romanoff, Barton e Thor si radunano in difesa di New York City. Banner arriva e si trasforma in Hulk, e insieme i Vendicatori combattono i Chitauri mentre evacuano i civili. Hulk trova Loki e lo costringe alla sottomissione. Romanoff si dirige verso il generatore di wormhole, dove Selvig, liberato dal controllo mentale di Loki, rivela che lo scettro di Loki può essere usato per spegnere il generatore.

Nel frattempo, i superiori di Fury tentano di porre fine all'invasione lanciando un missile nucleare a Midtown Manhattan. Stark intercetta il missile e lo porta attraverso il wormhole verso la flotta Chitauri. Il missile esplode, distruggendo la nave madre Chitauri e disabilitando le loro forze sulla Terra. In seguito, Thor restituisce Loki e il Tesseract ad Asgard, mentre Fury esprime fiducia che i Vendicatori torneranno se e quando saranno necessari.

In una scena a metà dei titoli di coda, l'Altro parla con il suo maestro del fallito attacco alla Terra.

Fase due (2013-2015)

7. Uomo di ferro 3 (2013)

Data di rilascio: 3 maggio 2013
La direttrice: Shane Nero
Sceneggiatura: Drew Pearce, Shane Black
Tempo di esecuzione: 130 minuti

Protagonisti: Robert Downey Jr. (Tony Stark / Iron Man), Don Cheadle (James Rhodey Rhodes / War Machine), Guy Pearce (Aldrich Killian), Ben Kingsley (Trevor Slattery), Gwyneth Paltrow (Pepper Potts)

Sinossi

A una festa di Capodanno nel 1999, Tony Stark incontra la scienziata Maya Hansen, l'inventore di un trattamento rigenerativo sperimentale chiamato Extremis che consente il recupero da lesioni paralizzanti. Lo scienziato disabile Aldrich Killian offre loro un posto nella sua compagnia Advanced Idea Mechanics, ma Stark lo rifiuta. Nel dicembre 2012, sette mesi dopo la battaglia di New York, Stark soffre di un disturbo da stress post-traumatico e ha frequenti attacchi di panico e ansia. Irrequieto, ha costruito dozzine di nuove tute di Iron Man per far fronte alla sua insonnia, creando attriti con la sua ragazza Pepper Potts.

Una serie di attentati rivendicati da un terrorista noto come il Mandarino ha lasciato le agenzie di intelligence disorientate dalla mancanza di prove forensi. Il capo della sicurezza di Stark, Happy Hogan, viene gravemente ferito in uno di questi attacchi, spingendo Stark a lanciare coraggiosamente una minaccia televisiva al mandarino, rivelando nel frattempo il suo indirizzo di casa. Il Mandarin invia elicotteri da combattimento per distruggere la casa di Stark. Hansen, che è venuto ad avvertire Stark, sopravvive all'attacco con Potts. Stark scappa con una nuova tuta sperimentale di Iron Man, che la sua intelligenza artificiale J.A.R.V.I.S. piloti nel Tennessee rurale. La nuova armatura di Stark non è completamente funzionante e manca di potenza sufficiente per tornare in California, lasciando che il mondo lo creda morto.

Stark indaga sugli attacchi e scopre che gli attentati sono stati innescati da soldati sottoposti a Extremis i cui corpi hanno respinto in modo esplosivo il trattamento. Queste esplosioni sono state falsamente attribuite a un complotto terroristico per coprire i difetti di Extremis. Stark assiste in prima persona a Extremis quando gli agenti mandarini Savin e Brandt lo attaccano: Stark uccide Brandt e rende inabile Savin. Nel frattempo, Killian riemerge e rapisce Potts con l'assistenza di Hansen. Le agenzie di intelligence americane continuano a cercare la posizione del mandarino.

Stark rintraccia il mandarino e si infiltra nel suo quartier generale. All'interno, scopre che il Mandarino è in realtà un attore inglese di nome Trevor Slattery, che è ignaro delle azioni compiute a sua immagine. Killian rivela di essere il vero mandarino dietro la copertura di Slattery. Dopo aver catturato Stark, Killian rivela di aver sottoposto Potts a Extremis nella speranza che Stark aiuti a correggere i difetti di Extremis mentre cerca di salvarla. Killian uccide Hansen quando cerca di fermarlo.

Stark fugge e si riunisce con Rhodes, scoprendo che Killian intende attaccare il presidente Ellis. Tracciano Killian a una petroliera danneggiata sequestrata dove Killian intende uccidere Ellis in diretta televisiva. Sulla piattaforma, Stark lavora per salvare Potts, mentre Rhodes insegue il Presidente. Stark evoca le sue tute di Iron Man rimanenti, controllate a distanza da JARVIS, per fornire supporto aereo. Rhodes mette al sicuro il presidente e lo porta in salvo, mentre Stark scopre che Potts è sopravvissuto alla procedura Extremis; prima che possa salvarla, un rig crolla intorno a loro e lei cade sulla piattaforma sottostante, facendo credere a Stark che sia morta. Stark combatte Killian, ma si ritrova messo alle strette. Potts, i cui poteri di Extremis le hanno permesso di sopravvivere alla sua caduta, interviene e uccide Killian per salvare Stark.

Stark ordina J.A.R.V.I.S. distruggere a distanza tutte le tute di Iron Man come segno della sua devozione a Potts. Con l'aiuto di Stark, gli effetti di Potts Extremis sono stabilizzati; e Stark promette di ridimensionare la sua vita come Iron Man, subendo un intervento chirurgico per rimuovere le schegge vicino al suo cuore e gettando in mare il suo obsoleto reattore ad arco toracico. Pensa che, anche senza la tecnologia, sarà sempre Iron Man.

8. Thor: Il Mondo Oscuro (2013)

Data di rilascio: 8 novembre 2013
La direttrice: Alan Taylor
Sceneggiatura: Christopher L. Yost, Christopher Markus, Stephen McFeely
Tempo di esecuzione: 112 minuti

Protagonisti: Chris Hemsworth (Thor), Natalie Portman (Jane Foster), Tom Hiddleston (Loki), Stellan Skarsgård (Erik Selvig), Idris Elba (Heimdall), Anthony Hopkins (Odin), Christopher Eccleston (Malekith)

Sinossi

Eoni fa, Bor, padre di Odino, si scontra con l'Elfo Oscuro Malekith, che cerca di scatenare un'arma conosciuta come l'Etere sui nove regni. Dopo aver conquistato le forze di Malekith, inclusi i guerrieri potenziati chiamati Kursed, sul loro pianeta natale di Svartalfheim, Bor salvaguarda l'etere all'interno di una colonna di pietra. Sconosciuto a Bor, Malekith, il suo luogotenente Algrim e una manciata di Elfi Oscuri scappano in un'animazione sospesa.

Nell'odierna Asgard, Loki è imprigionato per i suoi crimini di guerra sulla Terra. Nel frattempo, Thor respinge i predoni su Vanaheim; è la battaglia finale di una guerra per pacificare i Nove Regni dopo la ricostruzione del Bifröst. Gli Asgardiani apprendono presto che la Convergenza, un raro allineamento dei Nove Regni, è imminente; con l'avvicinarsi dell'evento, i portali che collegano i mondi appaiono a caso.

A Londra, Jane Foster e la sua stagista Darcy Lewis si recano in una fabbrica abbandonata dove sono apparsi tali portali, sconvolgendo le leggi della fisica che li circondano. Separandosi dal gruppo, Foster viene teletrasportata in un altro mondo, dove assorbe l'etere. Heimdal l avverte Thor che Foster si è spostato oltre la sua visione quasi onniveggente, portando Thor sulla Terra. Quando Thor trova Foster, lei rilascia inavvertitamente una forza ultraterrena e Thor torna con lei ad Asgard. Odino, riconoscendo l'etere, avverte che l'etere non solo ucciderà Foster, ma che il suo ritorno annuncia una profezia catastrofica.

Malekith, svegliato dal rilascio dell'etere, attacca Asgard. Durante la battaglia, Malekith e Algrim cercano Foster, intuendo che contiene l'etere. La madre di Thor, Frigga, viene uccisa per proteggere Foster, e Malekith e Algrim sono costretti a fuggire senza Foster. Nonostante gli ordini di Odino di non lasciare Asgard, Thor chiede con riluttanza l'aiuto di Loki, che conosce un portale segreto per Svartalfheim, dove useranno Foster per attirare e affrontare Malekith, lontano da Asgard. In cambio, Thor promette a Loki vendetta su Malekith per aver ucciso la madre. Con Volstagg e Sif che bloccano i soldati asgardiani e Fandral che aiuta la loro fuga, Thor, Loki e Foster si dirigono a Svartalfheim.

Loki inganna Malekith facendogli estrarre l'etere da Foster, ma il tentativo di Thor di distruggere la sostanza esposta fallisce. Malekith si fonde con l'etere e lascia la sua nave mentre Loki viene ferito a morte mentre uccide Algrim. Thor, cullando Loki tra le sue braccia, promette di dire al padre del suo sacrificio.

Tornati sulla Terra, Thor e Foster scoprono che Malekith intende riportare gli Elfi Oscuri al dominio scatenando l'etere al centro della Convergenza a Greenwich. Thor combatte Malekith attraverso vari portali e attraverso più mondi finché un portale non li separa, lasciando Malekith incontrastato sulla Terra. Thor torna in tempo per aiutare i suoi compagni mortali a usare la loro attrezzatura scientifica per trasportare Malekith a Svartalfheim, dove viene schiacciato dalla sua stessa nave danneggiata.

Thor torna ad Asgard, dove rifiuta l'offerta di Odino di salire al trono e racconta a Odino del sacrificio di Loki. Mentre se ne va, la forma di Odino si trasforma in Loki, che è vivo e impersona Odino.

In una scena a metà titoli di coda, Volstagg e Sif visitano il Collezionista e affidano l'Etere alle sue cure, commentando che con il Tesseract già ad Asgard, avere due Gemme dell'Infinito così vicine non sarebbe saggio. Mentre se ne vanno, il Collezionista afferma il suo desiderio di acquisire le altre cinque Pietre. In una scena post-crediti, Foster e Thor si riuniscono sulla Terra, mentre da qualche parte a Londra, un mostro del gelo di Jotunheim, trasportato accidentalmente sulla Terra durante la battaglia finale, continua a impazzire.

9. Capitan America: Il Soldato d'Inverno (2014)

Data di rilascio: 4 aprile 2014
La direttrice: Antonio e Joe Russo
Sceneggiatura: Christopher Markus, Stephen McFeely
Tempo di esecuzione: 136 minuti

Protagonisti: Chris Evans (Steve Rogers / Captain America), Scarlett Johansson (Natasha Romanoff / Black Widow), Sebastian Stan (Bucky Barnes / Winter Soldier), Anthony Mackie (Sam Wilson / Falcon), Samuel L. Jackson (Nick Fury)

Sinossi

Due anni dopo la battaglia di New York, Steve Rogers lavora a Washington, DC, per l'agenzia di spionaggio S.H.I.E.L.D. sotto il regista Nick Fury, adattandosi alla società contemporanea. Rogers e l'agente Natasha Romanoff vengono inviati con l'antiterrorismo S.T.R.I.K.E. squadra per liberare ostaggi a bordo di uno S.H.I.E.L.D. nave dai pirati. A metà missione, Rogers scopre che Romanoff ha un altro compito segreto che deve svolgere per Fury.

Sulla strada per incontrare Maria Hill, Fury cade in un'imboscata da parte di aggressori guidati da un misterioso assassino chiamato Winter Soldier. Fury scappa nell'appartamento di Rogers e avverte Rogers che lo S.H.I.E.L.D. è compromesso. Fury viene ucciso a colpi di arma da fuoco dal Winter Soldier, prima di consegnare a Rogers un'unità flash contenente i dati della nave. Fury viene dichiarato morto durante l'intervento chirurgico e Hill recupera il corpo. Il giorno successivo, il presidente Pierce convoca Rogers al Triskelion. Quando Rogers nasconde le informazioni di Fury, Pierce lo definisce un fuggitivo.

Rogers e Romanoff chiedono l'aiuto di Sam Wilson, con cui Rogers ha stretto amicizia, e acquisiscono il suo zaino alare Falcon. Deducendo che lo S.H.I.E.L.D. l'agente Jasper Sitwell è una talpa dell'Hydra, lo costringono a rivelare che Zola ha sviluppato un algoritmo di data mining in grado di identificare gli individui che diventano minacce per l'Hydra. Rogers, Romanoff e Wilson cadono in un'imboscata dal Soldato d'Inverno, che uccide Sitwell. Durante il combattimento, Rogers riconosce il Soldato d'Inverno come Bucky Barnes, il suo migliore amico d'infanzia che presumibilmente è morto in missione, ma in realtà è stato catturato e sperimentato dopo la seconda guerra mondiale.

Dopo l'arrivo dei membri del Consiglio di Sicurezza Mondiale per il lancio degli Helicarriers, Rogers trasmette il complotto di Hydra a tutti al Triskelion. Romanoff, travestito da membro del Consiglio, disarma Pierce. Fury arriva e costringe Pierce a sbloccare il database dello SHIELD in modo che Romanoff possa trapelare informazioni riservate, esponendo Hydra al pubblico. Dopo una lotta, Fury uccide Pierce.

Nel frattempo, Rogers e Wilson prendono d'assalto due Helicarrier e sostituiscono i chip del controller, ma il Winter Soldier distrugge la tuta di Wilson e combatte Rogers sul terzo. Rogers lo respinge e sostituisce il chip finale, consentendo a Hill di prendere il controllo e fare in modo che le navi si distruggano a vicenda. Rogers si rifiuta di combattere il Soldato d'Inverno nel tentativo di raggiungere il suo amico, ma finisce per essere gettato nel fiume Potomac. Il Soldato d'Inverno salva Rogers privo di sensi prima di scomparire nel bosco. Rogers e Wilson decidono di trovare il Soldato d'Inverno.

In una scena dei titoli di coda, il barone Wolfgang von Strucker, in un laboratorio dell'Hydra, proclama che l'era dei miracoli è iniziata quando gli scienziati esaminano uno scettro pieno di energia e due soggetti di prova: uno con velocità sovrumana, l'altro con poteri telecinetici. In una scena post-crediti, Barnes visita il suo memoriale allo Smithsonian Institution.

10. Guardiani della Galassia (2014)

Data di rilascio: 1 agosto 2014
La direttrice: James Gunn
Sceneggiatura: James Gunn, Nicole Perlman
Tempo di esecuzione: 121 minuti

Protagonisti: Chris Pratt (Peter Quill / Star-Lord), Zoe Saldana (Gamora), Bradley Cooper (Rocket Raccoon), Vin Diesel (Groot), Dave Bautista (Drax), Michael Rooker (Yondu), Lee Pace (Ronan), Karen Gillan (Nebulosa), Benicio Del Toro (Collezionista)

Sinossi

Nel 1988, dopo la morte della madre, un giovane Peter Quill viene rapito dalla Terra da un gruppo di ladri alieni e contrabbandieri chiamati Ravagers guidati da Yondu Udonta. Ventisei anni dopo, sul pianeta abbandonato Morag, Quill ruba una misteriosa sfera, ma viene attaccato dalle forze del fanatico rinnegato Kree, Ronan l'Accusatore. Sebbene Quill fugga con la sfera, Yondu scopre il suo furto ed emette una taglia per la sua cattura, mentre Ronan manda l'assassino Gamora alla ricerca della sfera.

Quando Quill tenta di vendere la sfera, Gamora gli tende un'imboscata e la ruba. Segue una lotta, che attira una coppia di cacciatori di taglie: il procione geneticamente e ciberneticamente modificato Rocket e l'umanoide simile ad un albero Groot. Gli ufficiali della Nova Corps catturano i quattro, trattenendoli nella prigione di Kyln. Un detenuto lì, Drax il Distruttore, tenta di uccidere Gamora a causa della sua associazione con il potente signore della guerra intergalattico, Thanos, e Ronan, che ha ucciso la sua famiglia.

Ronan incontra il padre adottivo di Gamora, Thanos, per discutere del suo tradimento. Il gruppo di Quill fugge a Knowhere, un remoto avamposto senza legge nello spazio costruito nella testa mozzata gigante di un Celeste. Un Drax ubriaco convoca Ronan mentre il resto del gruppo incontra Tivan. Tivan apre il globo, rivelando la Pietra del Potere, un oggetto di incommensurabile potere che distrugge tutti tranne gli esseri più potenti che lo impugnano. Ronan arriva e sconfigge facilmente Drax, mentre gli altri fuggono in nave, inseguiti dai seguaci di Ronan e dalla sorella adottiva di Gamora, Nebula. Nebula distrugge la nave di Gamora, lasciandola fluttuare nello spazio, e i combattenti di Ronan catturano il globo.

Quill contatta Yondu prima di seguire Gamora nello spazio. Rocket, Drax e Groot minacciano di attaccare la nave di Yondu per salvarli, ma Quill negozia una tregua, promettendo la sfera a Yondu. Sulla nave ammiraglia di Ronan, la Aster Oscuro , Ronan incorpora la Pietra nel suo martello da guerra, prendendone il potere per sé. Contatta Thanos, minacciando di ucciderlo dopo aver prima distrutto Xandar; odiosa del padre adottivo, Nebula si allea con Ronan.

I Ravagers e il gruppo di Quill si uniscono al Nova Corps, con il gruppo di Quill che viola il Aster Oscuro con il Milano . Ronan usa il suo martello da guerra potenziato per distruggere la flotta Nova Corps. Drax uccide Korath e Gamora sconfigge Nebula, che scappa, ma il gruppo si ritrova sopraffatto dal potere di Ronan finché Rocket non fa schiantare una nave Ravager attraverso il Aster Oscuro . Ronan emerge dal relitto e si prepara a distruggere Xandar, ma Quill lo distrae, permettendo a Drax e Rocket di distruggere il martello da guerra di Ronan. Quill afferra la Pietra liberata e, con Gamora, Drax e Rocket che condividono il suo fardello, la usa per vaporizzare Ronan.

In seguito, Quill inganna Yondu facendogli prendere un contenitore che presumibilmente contiene la Pietra e consegna la vera Pietra al Nova Corps. Mentre i Ravagers lasciano Xandar, Yondu osserva che si è rivelato bene che non hanno consegnato Quill a suo padre in base al loro contratto. Il gruppo di Quill, ora noto come i Guardiani della Galassia, ha cancellato la sua fedina penale e Quill scopre di essere solo per metà umano, poiché suo padre fa parte di una specie antica e sconosciuta.

In una scena post-crediti, Tivan siede nel suo archivio distrutto con due dei suoi reperti viventi: un cosmonauta canino e un'anatra antropomorfa.

undici. I Vendicatori: l'era di Ultron (2015)

Data di rilascio: 1 maggio 2015
La direttrice: Joss Whedon
Sceneggiatura: Joss Whedon
Tempo di esecuzione: 141 minuti

Protagonisti: Robert Downey Jr. (Tony Stark / Iron Man), Chris Evans (Steve Rogers / Capitan America), Chris Hemsworth (Thor), Mark Ruffalo (Bruce Banner / Hulk), Scarlett Johansson (Natasha Romanoff / Black Widow), Jeremy Renner ( Clint Barton / Hawkeye), Samuel L. Jackson (Nick Fury), Tom Hiddleston (Loki), James Spader (Ultron), Paul Bettany (JARVIS / Vision), Elizabeth Olsen (Wanda Maximoff / Scarlet Witch), Aaron Taylor-Johnson ( Pietro Maximoff / Quicksilver)

Sinossi

Nel paese dell'Europa orientale di Sokovia, i Vendicatori—Tony Stark, Steve Rogers, Thor, Bruce Banner, Natasha Romanoff e Clint Barton—hanno fatto irruzione in una struttura dell'Hydra comandata dal barone Wolfgang von Strucker, che in precedenza ha sperimentato sugli umani usando lo scettro brandito da Loki. Incontrano due dei soggetti di prova di Strucker - i gemelli Pietro, che ha una velocità sovrumana, e Wanda Maximoff, che ha capacità telepatiche e telecinetiche - e catturano Strucker, mentre Stark recupera lo scettro di Loki.

Stark e Banner scoprono un'intelligenza artificiale all'interno della gemma dello scettro e decidono segretamente di usarla per completare il programma di difesa globale Ultron di Stark. L'inaspettatamente senziente Ultron, credendo di dover sradicare l'umanità per salvare la Terra, elimina l'IA di Stark. J.A.R.V.I.S. e attacca i Vendicatori al loro quartier generale. Fuggendo con lo scettro, Ultron usa le risorse nella base di Sokovia di Strucker per potenziare il suo corpo rudimentale e costruire un esercito di droni robot. Dopo aver ucciso Strucker, recluta i Maximoff, che ritengono Stark responsabile della morte dei loro genitori a causa delle armi della sua compagnia, e va a ottenere il vibranio del Wakandan. I Vendicatori attaccano Ultron e i Maximoff, ma Wanda li sottomette.

I Vendicatori combattono tra loro quando Stark e Banner caricano segretamente JARVIS, che è ancora operativo dopo essersi nascosto da Ultron all'interno di Internet, nel corpo sintetico. Thor torna per aiutare ad attivare il corpo, spiegando in base alla sua visione che la gemma sulla sua fronte è la Pietra della Mente, una delle sei Pietre dell'Infinito, gli oggetti più potenti esistenti.

A Sokovia, i Vendicatori combattono l'esercito di Ultron mentre Fury con lo S.H.I.E.L.D. agenti per evacuare i civili. Pietro muore quando protegge Barton dagli spari e una vendicativa Wanda abbandona il suo posto per distruggere il corpo principale di Ultron, che consente a uno dei suoi droni di attivare la macchina. La città precipita, ma Stark e Thor sovraccaricano la macchina e mandano in frantumi la massa continentale. In seguito, Hulk, non volendo mettere in pericolo Romanoff stando con lei, parte su un Quinjet, mentre Vision affronta e apparentemente distrugge l'ultimo corpo rimasto di Ultron.

In una scena dei titoli di coda, Thanos, insoddisfatto dei fallimenti delle sue pedine, indossa un guanto e giura di recuperare lui stesso le Gemme dell'Infinito.

12. Uomo formica (2015)

Data di rilascio: 17 luglio 2015
La direttrice: Peyton Reed
Sceneggiatura: Edgar Wright, Joe Cornish, Adam McKay, Paul Rudd
Tempo di esecuzione: 117 minuti

Protagonisti: Paul Rudd (Scott Lang / Ant-Man), Evangeline Lilly (Hope van Dyne), Corey Stoll (Darren Cross / Yellowjacket), Michael Douglas (Hank Pym)

Sinossi

Nel 1989, lo scienziato Hank Pym si dimette dallo S.H.I.E.L.D. dopo aver scoperto il loro tentativo di replicare la sua tecnologia di restringimento di Ant-Man. Credendo che la tecnologia sarebbe pericolosa se replicata, Pym giura di nasconderla finché vive. Al giorno d'oggi, la figlia separata di Pym, Hope van Dyne, e l'ex protetto, Darren Cross, lo hanno costretto a lasciare la sua azienda, Pym Technologies. Cross è vicino a perfezionare un suo vestito rimpicciolito, il Yellowjacket, che fa inorridire Pym.

Dopo il suo rilascio dalla prigione, il ben intenzionato ladro Scott Lang va a vivere con il suo vecchio compagno di cella, Luis. Incapace di mantenere un lavoro a causa della sua fedina penale, Lang accetta di unirsi all'equipaggio di Luis e commettere un furto con scasso. Lang irrompe in una casa e ne rompe la cassaforte, ma trova solo quella che crede essere una vecchia tuta da motociclista, che porta a casa. Dopo aver provato la tuta, Lang si rimpicciolisce accidentalmente alle dimensioni di un insetto. Terrorizzato dall'esperienza, restituisce la tuta a casa, ma viene arrestato mentre esce. Pym, il proprietario della casa, fa visita a Lang in prigione e porta di nascosto la tuta nella sua cella per aiutarlo a evadere.

Pym vuole che Lang diventi il ​​nuovo Ant-Man per rubare la Yellowjacket a Cross. Van Dyne e Pym addestrano Lang a combattere e controllare le formiche. Mentre Van Dyne nutre risentimento nei confronti di Pym per la morte di sua madre Janet, rivela che Janet, nota come Wasp, è scomparsa in un regno quantico subatomico. Pym avverte Lang che potrebbe subire un destino simile se scavalca il regolatore della sua tuta. Lo mandano a rubare un dispositivo che aiuterà la loro rapina dal quartier generale dei Vendicatori, dove combatte brevemente contro Sam Wilson.

Cross perfeziona la Yellowjacket. Lang, insieme al suo equipaggio e a uno sciame di formiche volanti, si infiltra nell'edificio durante l'evento, sabota i server dell'azienda e piazza esplosivi. Quando tenta di rubare la Yellowjacket, lui, insieme a Pym e Van Dyne, viene catturato da Cross, che intende vendere sia la Yellowjacket che le tute di Ant-Man a Hydra.

Cross indossa la giacca gialla e attacca Lang prima che Lang venga arrestato da Paxton. Lang scavalca il regolatore e si riduce a dimensioni subatomiche per penetrare nella tuta di Cross e sabotarla per rimpicciolirsi in modo incontrollabile, presumibilmente uccidendo Cross. Lang scompare nel regno quantistico ma riesce a invertire gli effetti e torna al mondo macroscopico. Vedendo che Lang è sopravvissuto ed è tornato dal regno quantico, Pym si chiede se anche sua moglie sia viva. Più tardi, Lang incontra Luis, che gli dice che Wilson lo sta cercando.

In una scena dei titoli di coda, Pym mostra a Van Dyne un nuovo costume prototipo di Vespa e glielo offre. In una scena post-crediti, Wilson e Steve Rogers hanno in custodia Bucky Barnes. Incapace di contattare Tony Stark a causa degli accordi, Wilson afferma di conoscere qualcuno che può aiutare.

Fase tre (2016-2019)

13. Capitan America guerra civile (2016)

Data di rilascio: 6 maggio 2016
La direttrice: Antonio e Joe Russo
Sceneggiatura: Christopher Markus, Stephen McFeely
Tempo di esecuzione: 147 minuti

Protagonisti: Chris Evans (Steve Rogers / Captain America), Robert Downey Jr. (Tony Stark / Iron Man), Scarlett Johansson (Natasha Romanoff / Black Widow), Jeremy Renner (Clint Barton / Hawkeye), Tom Holland (Peter Parker / Spider-Man) ), Paul Rudd (Scott Lang / Ant-Man), Paul Bettany (Vision), Elizabeth Olsen (Wanda Maximoff / Scarlet Witch), Chadwick Boseman (T'Challa / Black Panther), Anthony Mackie (Sam Wilson / Falcon), Sebastian Stan (Bucky Barnes / Soldato d'inverno), Daniel Brühl (Helmut Zemo)

Sinossi

Nel 1991, il super-soldato James Bucky Barnes a cui è stato fatto il lavaggio del cervello viene inviato da una base dell'Hydra per intercettare un'automobile che trasporta una custodia di siero del super-soldato. Ai giorni nostri, circa un anno dopo la sconfitta di Ultron, Steve Rogers, Natasha Romanoff, Sam Wilson e Wanda Maximoff impediscono a Brock Rumlow di rubare un'arma biologica da un laboratorio di Lagos, provocando un incidente nella città nigeriana.

Thaddeus Ross, il Segretario di Stato americano, informa i Vendicatori che le Nazioni Unite (ONU) si stanno preparando ad approvare gli Accordi di Sokovia, che istituiranno un pannello delle Nazioni Unite per supervisionare e controllare la squadra. I Vendicatori sono divisi: Tony Stark sostiene la supervisione a causa del suo ruolo nella creazione di Ultron e nella devastazione di Sokovia, mentre Rogers ha più fiducia nel proprio giudizio che in quello dei politici.

Nel frattempo, Helmut Zemo rintraccia e uccide il vecchio gestore Hydra di Barnes, rubando un libro contenente le parole chiave che attivano il lavaggio del cervello di Barnes. In una conferenza a Vienna, una bomba uccide il re T'Chaka del Wakanda. I filmati di sicurezza indicano che l'attentatore è Barnes, che il figlio di T'Chaka, T'Challa, giura di uccidere. Rogers decide di provare a portare lui stesso Barnes, il suo amico d'infanzia e compagno di guerra. Rogers e Wilson seguono Barnes a Bucarest e tentano di proteggerlo da T'Challa e dalle autorità, ma tutti e quattro, incluso T'Challa, vengono arrestati dalla polizia di Bucarest e da James Rhodes.

Impersonando uno psichiatra inviato per intervistare Barnes, Zemo recita le parole per fargli obbedire da Barnes. Interroga Barnes, poi lo manda su tutte le furie per coprire la propria fuga. Rogers ferma Barnes e lo porta via. Quando Barnes riprende i sensi, spiega che Zemo è il vero bombardiere di Vienna e voleva la posizione della base dell'Hydra siberiana, dove altri soldati invernali sottoposti al lavaggio del cervello sono tenuti in stasi criogenica. Non volendo aspettare l'autorizzazione per arrestare Zemo, Rogers e Wilson diventano canaglia e reclutano Maximoff, Clint Barton e Scott Lang per la loro causa. Con il permesso di Ross, Stark riunisce una squadra composta da Romanoff, T'Challa, Rhodes, Vision e Peter Parker per catturare i rinnegati.

La squadra di Stark intercetta il gruppo di Rogers all'aeroporto di Lipsia/Halle, dove combattono fino a quando Romanoff non permette a Rogers e Barnes di scappare.

Stark scopre le prove che Barnes è stato incastrato da Zemo e convince Wilson a dargli la destinazione di Rogers. Scoprono che gli altri super soldati sono stati uccisi da Zemo, che poi mostra loro filmati che rivelano che l'automobile che Barnes aveva intercettato nel 1991 conteneva i genitori di Stark, che Barnes successivamente ha ucciso. Infuriato per il fatto che Rogers glielo abbia tenuto nascosto, Stark si rivolge a entrambi, portando a un intenso combattimento, in cui Stark distrugge il braccio robotico di Barnes e Rogers disabilita l'armatura di Stark. Parte con Barnes, lasciando dietro di sé il suo scudo. Soddisfatto di aver vendicato la morte della sua famiglia a Sokovia dalle azioni dei Vendicatori fratturandoli con successo, Zemo tenta il suicidio, ma viene fermato da T'Challa e portato alle autorità.

In seguito, Stark fornisce a Rhodes tutori per le gambe esoscheletrici che gli consentono di camminare di nuovo, mentre Rogers fa uscire i suoi alleati dalla zattera. In una scena a metà dei titoli di coda, Barnes, a cui è stato concesso l'asilo nel Wakanda, sceglie di tornare al sonno criogenico finché non viene trovata una cura per il suo lavaggio del cervello. In una scena post-crediti, Parker esplora le caratteristiche degli sparatutto web costruiti per lui da Stark.

14. Dottor Strano (2016)

Data di rilascio: 4 novembre 2016
La direttrice: Scott Derrickson
Sceneggiatura: Jon Spaihts, Scott Derrickson, C. Robert Cargill
Tempo di esecuzione: 115 minuti

Protagonisti: Benedict Cumberbatch (Stephen Strange / Doctor Strange), Rachel McAdams (Christine Palmer), Chiwetel Ejiofor (Karl Mordo), Benedict Wong (Wong), Mads Mikkelsen (Kaecilius), Tilda Swinton (Ancient One)

Sinossi

A Kathmandu, lo stregone Kaecilius ei suoi fanatici entrano nel complesso segreto Kamar-Taj e decapitano il suo bibliotecario. Rubano alcune pagine da un antico testo mistico appartenente all'Antico. L'Antico insegue i traditori, ma Kaecilius ei suoi seguaci scappano.

A New York City, Stephen Strange, un neurochirurgo ricco, acclamato e arrogante, si ferisce gravemente le mani in un incidente d'auto, lasciandolo incapace di operare. Strange viene a sapere di Jonathan Pangborn, un paraplegico che ha misteriosamente riacquistato l'uso delle gambe. Pangborn dirige Strange a Kamar-Taj, dove viene accolto da Mordo, uno stregone sotto l'Antico. L'Antico dimostra il suo potere a Strange, rivelando il piano astrale e altre dimensioni come la Dimensione Specchio. Accetta con riluttanza di addestrare Strange, la cui arroganza e ambizione le ricordano Kaecilius.

Strani studi sotto l'Antico e Mordo, e da libri antichi nella biblioteca che ora è custodita dal Maestro Wong. Strange avanza rapidamente e legge di nascosto il testo da cui Kaecilius ha rubato le pagine, imparando a piegare il tempo con il mistico Occhio di Agamotto. Mordo e Wong mettono in guardia Strange dall'infrangere le leggi della natura, facendo un paragone con il desiderio di Kaecilius per la vita eterna.

Kaecilius usa le pagine rubate per contattare Dormammu della Dimensione Oscura, dove il tempo non esiste. I fanatici attaccano il Sanctum di New York, uccidendo il suo guardiano, ma Strange li tiene a bada con l'aiuto del Mantello della Levitazione, solo per essere gravemente ferito durante una scaramuccia. Al ritorno al Sanctum, Strange rivela a Mordo che l'Antico ha attinto potere dalla Dimensione Oscura per sostenere la sua lunga vita, e Mordo rimane disilluso dall'Antico.

Dopo un combattimento nella Dimensione Specchio di New York, Kaecilius ferisce mortalmente l'Antico e fugge a Hong Kong. Prima di morire, dice a Strange che anche lui dovrà piegare le regole per completare la natura incrollabile di Mordo per sconfiggere Kaecilius. Strange e Mordo arrivano a Hong Kong per trovare Wong morto, il Sanctum distrutto e la Dimensione Oscura che inghiotte la Terra. Strange usa l'Occhio per invertire il tempo e salvare Wong, quindi entra nella Dimensione Oscura e crea un ciclo temporale attorno a se stesso e Dormammu. Dopo aver ucciso ripetutamente Strange senza alcun risultato, Dormammu alla fine cede alla richiesta di Strange di lasciare permanentemente la Terra da sola e portare con sé Kaecilius e i suoi fanatici in cambio di Strange che interrompe il giro.

Disilluso da Strange e dall'Antico che sfidano le leggi della natura, Mordo rinuncia alla sua carriera di stregone e se ne va. Strange restituisce l'Occhio a Kamar-Taj e si stabilisce nel Sanctum di New York per continuare i suoi studi con Wong. In una scena dei titoli di coda, Strange decide di aiutare Thor, che ha portato suo fratello Loki sulla Terra per cercare il padre, Odino. In una scena post-crediti, Mordo affronta Pangborn e ruba l'energia mistica che usa per camminare, dicendogli che la Terra ha troppi stregoni.

quindici. Guardiani della Galassia Vol. 2 (2017)

Data di rilascio: 5 maggio 2017
La direttrice: James Gunn
Sceneggiatura: James Gunn
Tempo di esecuzione: 136 minuti

Protagonisti: Chris Pratt (Peter Quill / Star-Lord), Zoe Saldana (Gamora), Bradley Cooper (Rocket Racoon), Vin Diesel (Groot), Dave Bautista (Drax), Michael Rooker (Yondu), Pom Klementieff (Mantis), Kurt Russell (Ego)

Sinossi

Nel 2014, Peter Quill, Gamora, Drax, Rocket e Baby Groot sono famosi come i Guardiani della Galassia. Ayesha, leader della razza Sovereign, chiede ai Guardiani di proteggere le preziose batterie da un mostro interdimensionale in cambio della sorella lontana di Gamora, Nebula, che è stata catturata mentre tentava di rubare le batterie. Dopo che Rocket ha rubato le batterie per se stesso, il Sovereign attacca la nave dei Guardiani con una flotta di droni. I droni vengono distrutti da una figura misteriosa e i Guardiani si schiantano su un pianeta vicino. Lì, questa figura si rivela come il padre di Quill, Ego, e invita Quill, Gamora e Drax sul suo pianeta natale. Rocket e Groot rimangono indietro per riparare la nave e sorvegliare Nebula.

Nel frattempo, Ayesha assume Yondu Udonta e il suo equipaggio, che sono stati esiliati dalla grande comunità di Ravager per traffico di bambini, per riconquistare i Guardiani.

Ego, un celeste simile a un dio che ha manipolato la materia attorno alla sua coscienza per formare questo pianeta natale, spiega di aver progettato un aspetto umanoide per viaggiare nell'universo e scoprire uno scopo, innamorandosi infine della madre di Quill, Meredith. Ego ha assunto Yondu per raccogliere la giovane Quill dopo la morte di Meredith, ma il ragazzo non è mai stato consegnato e da allora Ego lo ha cercato. Insegna a Quill a manipolare il potere celeste.

Nebula arriva sul pianeta di Ego e cerca di uccidere Gamora, ma i due stringono una difficile alleanza quando scoprono una caverna piena di resti scheletrici. Ego rivela a Quill che nei suoi viaggi ha piantato piantine su migliaia di mondi che possono terraformarsi in nuove estensioni di se stesso, ma possono essere attivati ​​solo dal potere di due Celestiali. A tal fine, mise incinta innumerevoli donne e assunse Yondu per raccogliere i bambini, ma le uccise tutte quando non riuscirono ad accedere al potere celeste. Sotto l'influenza di Ego, Quill lo aiuta ad attivare le piantine, che iniziano a consumare ogni mondo, ma Quill reagisce quando Ego rivela di aver dato a Meredith il tumore che l'ha uccisa a causa della distrazione che rappresentava.

Mantis, l'ingenuo servitore empatico di Ego, si avvicina a Drax e lo avverte del piano di Ego. Anche Gamora e Nebula vengono a conoscenza del piano. I Guardiani riuniti trovano il cervello di Ego al centro del pianeta. Rocket fa una bomba usando le batterie rubate, che Groot pianta nel cervello. Quill combatte Ego con i suoi ritrovati poteri celesti per distrarlo abbastanza a lungo da permettere agli altri Guardiani e Mantis di scappare. La bomba esplode, uccidendo Ego e disintegrando il pianeta. Quill perde i suoi poteri celesti subito dopo la morte di Ego. Yondu si sacrifica per salvare Quill e muore nel vuoto dello spazio.

In una serie di scene a metà e dopo i titoli di coda, Kraglin riprende la freccia telecinetica e la pinna di controllo di Yondu; Il leader di Ravager Stakar Ogord si riunisce con i suoi ex compagni di squadra; Groot è diventato un adolescente; Ayesha crea un nuovo essere artificiale con il quale intende distruggere i Guardiani, chiamandolo Adam; e un gruppo di Osservatori disinteressati abbandona il loro informatore, che sta discutendo delle sue esperienze sulla Terra.

16. Spider-Man: ritorno a casa (2017)

Data di rilascio: 7 luglio 2017
La direttrice: Jon Watts
Sceneggiatura: Jonathan Goldstein, John Francis Daley, Jon Watts, Christopher Ford, Chris McKenna, Erik Sommers
Tempo di esecuzione: 130 minuti

Protagonisti: Tom Holland (Peter Parker / Spider-Man), Zendaya (Michelle), Robert Downey Jr. (Tony Stark / Iron Man), Michael Keaton (Adrian Toomes / Vulture), Marisa Tomei (May Parker)

Sinossi

Dopo la battaglia di New York, Adrian Toomes e la sua compagnia di salvataggio vengono incaricati di ripulire la città, ma la loro operazione viene rilevata dal Department of Damage Control (DODC), una partnership tra Tony Stark e il governo degli Stati Uniti. Infuriato per essere stato cacciato dall'attività, Toomes convince i suoi dipendenti a mantenere la tecnologia Chitauri che hanno già recuperato e ad usarla per creare e vendere armi avanzate.

Otto anni dopo, Peter Parker viene arruolato nei Vendicatori da Stark per aiutare con una disputa interna a Berlino, ma riprende i suoi studi alla Midtown School of Science and Technology quando Stark gli dice che non è ancora pronto per diventare un vero Vendicatore.

Parker lascia la squadra accademica di decathlon della sua scuola per dedicare più tempo a concentrarsi sulle sue attività di lotta al crimine come Spider-Man. Una notte, dopo aver impedito ai criminali di rapinare un bancomat con le armi avanzate che Toomes ha venduto loro, Parker torna nel suo appartamento nel Queens, dove il suo migliore amico Ned scopre la sua identità segreta. Un'altra notte, Parker incontra Jackson Brice / Shocker e Herman Schultz, soci di Toomes, che vendono armi al criminale locale Aaron Davis.

Parker salva Davis prima di essere catturato da Toomes e lasciato cadere in un lago, quasi annegando dopo essere rimasto impigliato in un paracadute integrato nella sua tuta. Viene salvato da Stark, che sta monitorando la tuta di Spider-Man che ha dato a Parker e lo mette in guardia contro un ulteriore coinvolgimento con i criminali. Toomes uccide accidentalmente Brice con una delle loro armi e Schultz diventa il nuovo Shocker.

Parker e Ned studiano un'arma lasciata da Brice, rimuovendone il nucleo di potere. Quando un dispositivo di localizzazione su Schultz porta nel Maryland, Parker si unisce alla squadra di decathlon e li accompagna a Washington, DC per il loro torneo nazionale. Ned e Parker disabilitano il tracker che Stark ha impiantato nella tuta di Spider-Man e ne sbloccano le funzionalità avanzate. Parker cerca di impedire a Toomes di rubare armi da un D.O.D.C. camion, ma è intrappolato all'interno, facendogli saltare il torneo di decathlon. Quando scopre che il nucleo di potere è una granata Chitauri instabile, Parker corre al Monumento a Washington, dove il nucleo esplode e intrappola Ned ei loro amici in un ascensore. Eludendo le autorità locali, Parker salva i suoi amici, inclusa la sua compagna di classe e cotta Liz. Tornando a New York City,

Parker convince Davis a rivelare dove si trova Toomes. A bordo dello Staten Island Ferry, Parker cattura il nuovo acquirente di Toomes, Mac Gargan, ma Toomes scappa e un'arma malfunzionante fa a pezzi il traghetto. Stark aiuta Parker a salvare i passeggeri e confisca la sua tuta come punizione per la sua incoscienza.

Parker torna alla sua vita al liceo e alla fine chiede a Liz di andare al ballo del ritorno con lui. La notte del ballo, Parker scopre che Toomes è il padre di Liz. Deducendo l'identità segreta di Parker dal racconto di Liz su di lui, Toomes minaccia ritorsioni se continua a interferire con i suoi piani. Durante il ballo, Parker si rende conto che Toomes sta progettando di dirottare un D.O.D.C. aereo che trasporta armi dalla Torre dei Vendicatori al nuovo quartier generale della squadra, indossa la sua vecchia tuta di Spider-Man fatta in casa e corre verso la tana di Toomes. Sebbene sia caduto in un'imboscata da Schultz, lo sconfigge con l'aiuto di Ned.

Nella tana, Toomes distrugge le travi di supporto dell'edificio e lascia morire Parker. Parker scappa dalle macerie e intercetta l'aereo, guidandolo per schiantarsi sulla spiaggia vicino a Coney Island. Lui e Toomes continuano a combattere, finendo con Parker che salva la vita di Toomes dopo l'esplosione della tuta Vulture danneggiata e lo lascia alla polizia insieme al carico dell'aereo. Dopo l'arresto di suo padre, Liz si allontana, Parker rifiuta l'invito di Stark a unirsi ai Vendicatori a tempo pieno e Stark propone a Pepper Potts. Restituisce anche l'abito di Spider-Man a Parker, che lo indossa nella sua camera da letto proprio mentre entra sua zia May.

In una scena dei titoli di coda, un Gargan incarcerato si avvicina a Toomes in prigione, dicendo di aver sentito che quest'ultimo conosce la vera identità di Spider-Man, cosa che Toomes nega.

17. Thor: Ragnarok (2017)

Data di rilascio: 3 novembre 2017
La direttrice: Taika Waititi
Sceneggiatura: Eric Pearson, Craig Kyle, Christopher L. Yost
Tempo di esecuzione: 133 minuti

Protagonisti: Chris Hemstowrth (Thor), Tom Hiddleston (Loki), Mark Ruffalo (Bruce Banner / Hulk), Cate Blanchett (Hela), Anthony Hopkins (Odin), Tessa Thompson (Valkyrie), Jeff Goldblum (Grandmaster), Idris Elba (Heimdall) , Karl Urban (Skurge)

Sinossi

Due anni dopo la battaglia di Sokovia, Thor viene imprigionato dal demone del fuoco Surtur, che rivela che il padre di Thor, Odino, non è più su Asgard. Spiega che il regno sarà presto distrutto durante il profetizzato Ragnarök, una volta che Surtur unirà la sua corona con la Fiamma Eterna che brucia nella cripta di Odino. Thor si libera, sconfigge Surtur e prende la sua corona, credendo di aver impedito Ragnarök.

Thor torna ad Asgard per scoprire che Heimdall se n'è andato e suo fratello Loki che si è spacciato per Odino. Dopo aver smascherato Loki, Thor lo costringe ad aiutare a trovare il padre e, con le indicazioni di Stephen Strange al Sanctum Sanctorum di New York City, individuano Odino in Norvegia. Odino spiega che sta morendo, Ragnarök è imminente nonostante gli sforzi di Thor per prevenirlo, e la sua morte libererà la sua primogenita, Hela, da una prigione in cui è stata rinchiusa molto tempo fa.

Hela era il capo degli eserciti di Asgard, conquistando i Nove Regni con Odino, ma Odino la imprigionò e la scrisse fuori dalla storia dopo aver temuto che fosse diventata troppo ambiziosa e potente. Odino muore mentre Thor e Loki guardano e appare Hela, distruggendo il martello di Thor Mjolnir. Insegue i due mentre tentano di fuggire attraverso il ponte Bifröst, costringendoli a uscire nello spazio. Arrivata ad Asgard, sconfigge il suo esercito e uccide i Tre Guerrieri. Quindi resuscita gli antichi morti che una volta hanno combattuto con lei, incluso il suo lupo gigante Fenris, e nomina l'Asgardiano Skurge come suo carnefice. Hela intende utilizzare il Bifröst per espandere l'impero di Asgard, ma Heimdall si intrufola, prende la spada che controlla il Ponte e inizia a nascondere altri Asgardiani.

Thor si schianta su Sakaar, un pianeta spazzatura. Un mercante di schiavi designato Scrapper 142 lo sottomette con un disco di obbedienza e lo vende come gladiatore al sovrano di Sakaar, il Gran Maestro, con il quale Loki si è già ingraziato. Thor riconosce 142 come una Valchiria. Thor è costretto a competere nel Grandmaster's Contest of Champions, affrontando il suo vecchio amico Hulk. Evoca un fulmine, Thor prende il sopravvento, ma il Gran Maestro sabota la lotta per assicurare la vittoria di Hulk.

Il Gran Maestro ordina a 142 e Loki di trovare Thor e Hulk, ma la coppia viene alle mani e Loki la costringe a rivivere la morte dei suoi compagni di Valchiria per mano di Hela. Decidendo di aiutare Thor, fa prigioniero Loki. Non volendo essere lasciato indietro, Loki fornisce al gruppo i mezzi per rubare una delle navi del Gran Maestro. Quindi liberano gli altri gladiatori che, incitati da due alieni di nome Korg e Miek, inscenano una rivoluzione. Loki tenta di nuovo di tradire suo fratello, ma Thor lo anticipa e lo lascia indietro, dove Korg, Miek e i gladiatori lo trovano presto.

Thor, Banner e 142 scappano attraverso un wormhole ad Asgard, dove le forze di Hela stanno attaccando Heimdall e gli altri Asgardiani. Banner si trasforma di nuovo in Hulk, sconfiggendo Fenris, mentre Thor e 142 combattono Hela ei suoi guerrieri. Loki ei gladiatori arrivano per salvare i cittadini e uno Skurge pentito si sacrifica per consentire la loro fuga. Thor, di fronte a Hela, perde l'occhio destro e poi ha una visione di Odino che lo aiuta a capire che solo Ragnarök può fermarla. Manda Loki a recuperare la corona di Surtur e a metterla nella Fiamma Eterna. Surtur rinasce e distrugge Asgard, uccidendo Hela e se stesso, mentre i rifugiati fuggono.

A bordo dell'astronave del Gran Maestro, Thor, ora re, si riconcilia con Loki e decide di portare il suo popolo sulla Terra. In una scena dei titoli di coda, vengono intercettati da una grande navicella spaziale. In una scena post-crediti, il Grandmaster deposto si confronta con i suoi ex sudditi.

18. Pantera nera (2018)

Data di rilascio: 16 febbraio 2018
La direttrice: Ryan Coogler
Sceneggiatura: Ryan Coogler, Joe Robert Cole
Tempo di esecuzione: 134 minuti

Protagonisti: Chadwick Boseman (T'Challa / Black Panther), Michael B. Jordan (N'Jadaka / Killmonger), Andy Serkis (Ulysses Klaue), Lupita Nyongo'o (Nakia), Letitia Wright (Shuri), Winston Duke (M'Baku) ), Forrest Whitaker (Zuri)

Sinossi

Dopo la morte di T'Chaka, suo figlio T'Challa torna in Wakanda per salire al trono. Lui e Okoye, il capo del reggimento Dora Milaje, sottraggono all'ex amante di T'Challa, Nakia, un incarico sotto copertura in modo che possa partecipare alla sua cerimonia di incoronazione con sua madre Ramonda e la sorella minore Shuri. Alla cerimonia, il leader della tribù Jabari M'Baku sfida T'Challa per la corona in un combattimento rituale. T'Challa sconfigge M'Baku e lo convince a cedere piuttosto che morire.

Quando Ulysses Klaue e il suo complice Erik Stevens rubano un manufatto Wakandan da un museo di Londra, l'amico di T'Challa e l'amante di Okoye, W'Kabi, lo esorta a riportare in vita Klaue. Scoppia uno scontro a fuoco e Klaue tenta di fuggire ma viene catturato da T'Challa, che con riluttanza lo rilascia alla custodia della CIA. Klaue dice all'agente Ross che l'immagine internazionale del Wakanda è una copertura per una civiltà tecnologicamente avanzata. Erik attacca ed estrae Klaue mentre Ross è gravemente ferito proteggendo Nakia. Invece di inseguire Klaue, T'Challa porta Ross in Wakanda, dove la loro tecnologia può salvarlo.

Nel frattempo, Killmonger uccide Klaue e porta il suo corpo in Wakanda. Viene portato davanti agli anziani della tribù, rivelando che la sua identità è N'Jadaka e rivendica il trono. Killmonger sfida T'Challa a un combattimento rituale, dove uccide Zuri, sconfigge T'Challa e lo scaglia sopra una cascata verso la sua presunta morte. Killmonger ingerisce l'erba a forma di cuore e ordina l'incenerimento del resto, ma Nakia ne estrae prima una. Killmonger, supportato da W'Kabi e dal suo esercito, si prepara a distribuire spedizioni di armi wakandane agli agenti in tutto il mondo.

Nakia, Shuri, Ramonda e Ross fuggono dalla tribù Jabari per chiedere aiuto. Trovano un T'Challa in coma, salvato dai Jabari come ricompensa per aver risparmiato la vita di M'Baku. Guarito dall'erba di Nakia, T'Challa torna a combattere Killmonger, che indossa il suo costume da Pantera Nera. W'Kabi e il suo esercito combattono contro Shuri, Nakia e la Dora Milaje, mentre Ross pilota a distanza un jet e abbatte gli aerei che trasportano le armi al vibranio. M'Baku e i Jabari arrivano per rinforzare T'Challa. Di fronte a Okoye, W'Kabi e il suo esercito si ritirano. Combattendo nella miniera di vibranio del Wakanda, T'Challa interrompe la tuta di Killmonger e lo pugnala. Killmonger rifiuta di essere guarito, scegliendo di morire da uomo libero piuttosto che essere incarcerato; T'Challa lo porta alla cascata dove hanno combattuto, dove Killmonger muore pacificamente.

T'Challa istituisce un centro di sensibilizzazione presso l'edificio in cui morì N'Jobu, gestito da Nakia e Shuri. In una scena dei titoli di coda, T'Challa appare davanti alle Nazioni Unite per rivelare al mondo la vera natura del Wakanda. In una scena post-crediti, Shuri aiuta Bucky Barnes a riprendersi.

19. Vendicatori: Infinity War (2018)

Data di rilascio: 27 aprile 2018
La direttrice: Antonio e Joe Russo
Sceneggiatura: Christopher Markus, Stephen McFeely
Tempo di esecuzione: 160 minuti

Protagonisti: Chris Evans (Steve Rogers / Captain America), Robert Downey Jr. (Tony Stark / Iron Man), Chris Hemsworth (Thor), Scarlett Johansson (Natasha Romanoff / Black Widow), Jeremy Renner (Clint Barton / Hawkeye), Tom Holland ( Peter Parker / Spider-Man), Paul Rudd (Scott Lang / Ant-Man), Paul Bettany (Vision), Elizabeth Olsen (Wanda Maximoff / Scarlet Witch), Chadwick Boseman (T'Challa / Black Panther), Anthony Mackie (Sam Wilson / Falcon), Sebastian Stan (Bucky Barnes / Winter Soldier), Benedict Cumberbatch (Stephen Strange / Doctor Strange), Tom Hiddleston (Loki), Chris Pratt (Peter Quill / Starl-Lord), Zoe Saldana (Gamora), Karen Gillan (Nebula), Bradley Cooper (Rocket Racoon), Vin Diesel (Groot), Dave Bautista (Drax), Josh Brolin (Thanos)

Sinossi

Dopo aver acquisito la Pietra del Potere, Thanos e i suoi luogotenenti - Ebony Maw, Cull Obsidian, Proxima Midnight e Corvus Glaive - intercettano l'astronave che trasporta i sopravvissuti alla recente distruzione di Asgard. Mentre estraggono la Pietra Spaziale dal Tesseract, Thanos sottomette Thor, vince Hulk e uccide Loki. Thanos uccide anche Heimdall dopo aver mandato Hulk sulla Terra usando il Bifröst. Thanos ei suoi luogotenenti partono, distruggendo la nave.

Hulk si schianta al Sanctum Sanctorum di New York City, tornando alla forma di Bruce Banner. Avverte Stephen Strange e Wong del piano di Thanos di distruggere metà di tutta la vita nell'universo e reclutano Tony Stark. Maw e Obsidian arrivano per recuperare la Gemma del Tempo da Strange, attirando l'attenzione di Peter Parker. Maw non è in grado di prendere la Gemma del Tempo a causa di un incantesimo e cattura invece Strange. Stark e Parker si intrufolano a bordo dell'astronave di Maw mentre Wong rimane a guardia del Sanctum.

Mezzanotte e Glaive tendono un'imboscata a Wanda Maximoff e Vision per recuperare la Gemma della mente nella fronte di Vision. Steve Rogers, Natasha Romanoff e Sam Wilson li salvano e si rifugiano con James Rhodes e Banner nel complesso dei Vendicatori. Vision chiede a Maximoff di distruggere lui e la Gemma della mente per impedire a Thanos di recuperarla, ma Maximoff rifiuta. Rogers suggerisce di recarsi in Wakanda, che crede abbia le risorse per rimuovere la Pietra senza uccidere Vision.

I Guardiani della Galassia rispondono a una richiesta di soccorso dalla nave asgardiana e salvano Thor, il quale ipotizza che Thanos stia attualmente cercando la Pietra della Realtà, che è in possesso del Collezionista su Knowhere. Rocket e Groot accompagnano Thor a Nidavellir, dove loro ed Eitri creano Stormbreaker. Su Knowhere, Peter Quill, Gamora, Drax e Mantis trovano Thanos con la Pietra della Realtà già in suo possesso. Thanos rapisce Gamora, sua figlia adottiva, che rivela che la Gemma dell'Anima è su Vormir per salvare la sua sorella adottiva prigioniera, Nebula, dalla tortura. Su Vormir, il custode della Pietra, Teschio Rosso, dice a Thanos che può acquisirla solo sacrificando qualcuno che ama. Thanos uccide Gamora, guadagnandosi la Pietra.

Su Titano, il pianeta natale di Thanos, Doctor Strange usa la Gemma del Tempo per vedere milioni di possibili futuri, vedendone solo uno in cui Thanos perde. Il gruppo forma un piano per sottomettere Thanos e rimuovere l'Infinity Gauntlet, che usa per ospitare gli Stones. Thanos appare e giustifica i suoi piani come necessari per garantire la sopravvivenza di un universo minacciato dalla sovrappopolazione. Nebula arriva subito dopo e aiuta gli altri a sottomettere Thanos fino a quando non deduce che Thanos ha ucciso Gamora. Infuriato, Quill attacca Thanos, permettendogli inavvertitamente di rompere la presa del gruppo e sopraffarli. Thanos ferisce gravemente Stark, ma lo risparmia dopo che Strange gli cede la Pietra del Tempo.

In Wakanda, Rogers si riunisce con Bucky Barnes prima che l'esercito di Thanos invada. I Vendicatori, insieme a T'Challa e alle forze wakandane, montano una difesa mentre Shuri lavora per estrarre la Gemma della Mente da Vision. Thor, Rocket e Groot arrivano per rafforzare i Vendicatori. Mezzanotte, Obsidian e Glaive vengono uccisi e il loro esercito viene messo in rotta, ma Shuri non è in grado di completare l'estrazione prima dell'arrivo di Thanos. Maximoff distrugge la pietra mentale e la visione, ma Thanos usa la pietra del tempo per invertire le sue azioni e strappa la pietra mentale riparata dalla fronte di visione, uccidendolo. Thor ferisce gravemente Thanos con Stormbreaker, ma Thanos attiva il Gauntlet completato schioccando le dita prima di teletrasportarsi via.

Metà di tutta la vita nell'universo si disintegra, inclusi Barnes, T'Challa, Groot, Maximoff, Wilson, Mantis, Drax, Quill, Strange e Parker, così come Maria Hill e Nick Fury, sebbene Fury sia in grado di trasmettere un'emergenza segnale su un cercapersone modificato. Stark e Nebula rimangono bloccati su Titano mentre Banner, M'Baku, Okoye, Rhodes, Rocket, Rogers, Romanoff e Thor rimangono sul campo di battaglia del Wakandan. Nel frattempo, Thanos osserva l'alba su un pianeta pacifico.

venti. Ant-Man e la vespa (2018)

Data di rilascio: 6 luglio 2018
La direttrice: Peyton Reed
Sceneggiatura: Chris McKenna, Erik Sommers, Paul Rudd, Andrew Barrer, Gabriel Ferrari
Tempo di esecuzione: 125 minuti

Protagonisti: Paul Rudd (Scott Lang / Ant-Man), Evangeline Lilly (Hope van Dyne / Wasp), Michelle Pfeiffer (Janet van Dyne), Michael Douglas (Hank Pym), Hannah John-Kamen (Ava Starr / Ghost)

Sinossi

Due anni dopo che Scott Lang è stato posto agli arresti domiciliari a causa del suo coinvolgimento con i Vendicatori, in violazione degli Accordi di Sokovia, Hank Pym e sua figlia Hope van Dyne riescono brevemente ad aprire un tunnel nel regno quantico. Credono che la moglie di Pym, Janet van Dyne, potrebbe essere rimasta intrappolata lì dopo essersi ridotta a livelli subatomici nel 1987. Quando aveva precedentemente visitato il regno quantistico, Lang era inconsapevolmente coinvolto quantisticamente con Janet, e ora riceve un messaggio apparente da lei.

Con solo pochi giorni rimasti agli arresti domiciliari, Lang contatta Pym su Janet, nonostante la relazione tesa che hanno a causa delle azioni di Lang con i Vendicatori. Hope e Pym rapiscono Lang, lasciando una grossa formica con la cavigliera di Lang come esca per non destare sospetti. Il trio lavora per costruire un tunnel quantistico stabile in modo da poter recuperare Janet. Si accordano per acquistare un rivenditore di ricambi Sonny Burch, che alla fine li inganna. Indossando l'abito da Vespa, Hope combatte Burch e i suoi uomini fino a quando non viene attaccata da una donna mascherata quantisticamente instabile. Lang cerca di aiutare a combattere questo fantasma, ma la donna scappa con il laboratorio di Pym.

Pym porta con riluttanza Hope e Lang a visitare il suo ex partner Bill Foster, che li aiuta a localizzare il laboratorio. Il fantasma cattura il trio e si rivela essere Ava Starr. Suo padre, Elihas, un altro degli ex partner di Pym, è morto insieme a sua moglie durante l'esperimento che ha causato lo stato instabile di Ava. Foster rivela che Ava sta morendo e soffre costantemente a causa delle sue condizioni, e hanno in programma di curarla usando l'energia quantistica di Janet. Credendo che questo ucciderà Janet, Pym si rifiuta di aiutarli e scappa con Hope, Lang e il laboratorio.

Aprendo una versione stabile del tunnel, Pym, Hope e Lang riescono a contattare Janet, che fornisce loro una posizione precisa per trovarla ma avverte che hanno solo due ore prima che la natura instabile del regno li separi per un secolo.

Lang è presto in grado di aiutare Pym e Hope a sfuggire alla custodia e trovano il laboratorio. Lang e Hope distraggono Ava mentre Pym entra nel regno quantico per recuperare Janet, che trova viva. Nel frattempo, Lang e Hope si confrontano con Burch e i suoi uomini e, dopo un lungo inseguimento, Ava riprende il controllo del laboratorio, permettendole di iniziare a prendere l'energia di Janet con la forza. Luis, Dave e Kurt inabilitano Burch ei suoi uomini in modo che Lang e Hope possano fermare Ava. Pym e Janet tornano sani e salvi dal regno quantico e Janet dà volontariamente parte della sua energia ad Ava per stabilizzarla temporaneamente.

Lang torna a casa ancora una volta, in tempo perché un Woo, ora sospettoso, lo rilasci alla fine dei suoi arresti domiciliari. Ava e Foster si nascondono. In una scena dei titoli di coda, Pym, Lang, Hope e Janet hanno in programma di raccogliere energia quantistica per aiutare Ava a rimanere stabile. Mentre Lang è nel regno quantico a farlo, gli altri tre si trasformano in polvere.

ventuno. Capitan Marvel (2019)

Data di rilascio: 8 marzo 2019
La direttrice: Anna Boden, Ryan Fleck
Sceneggiatura: Anna Boden, Ryan Fleck, Ginevra Robertson-Dworet
Tempo di esecuzione: 123 minuti

Protagonisti: Brie Larson (Carol Danvers / Captain Marvel), Jude Law (Yon-Rogg), Samuel L. Jackson (Nick Fury), Ben Mendelsohn (Talos), Lee Pace (Ronan)

Sinossi

Nel 1995, sul pianeta capitale dell'Impero Kree, Hala, Vers, membro di Starforce, soffre di amnesia e incubi ricorrenti che coinvolgono una donna anziana. Yon-Rogg, il suo mentore e comandante, la addestra a controllare le sue capacità mentre l'Intelligenza Suprema, l'intelligenza artificiale che governa i Kree, la spinge a tenere sotto controllo le sue emozioni.

Durante una missione per salvare un agente sotto copertura che si infiltra in un gruppo di Skrull, alieni mutaforma con cui i Kree sono in guerra, Vers viene catturato dal comandante degli Skrull Talos. Una sonda dei ricordi di Vers li conduce sulla Terra. Vers fugge e si schianta a Los Angeles. La sua presenza attira lo S.H.I.E.L.D. gli agenti Nick Fury e Phil Coulson, le cui indagini vengono interrotte da un attacco Skrull. Nell'inseguimento che ne segue, Vers recupera un cristallo contenente i suoi ricordi estratti mentre Fury uccide uno Skrull che impersona Coulson. Talos, travestito da Keller, il capo di Fury, ordina a Fury di lavorare con Vers e di tenerla d'occhio.

Usando i suoi ricordi estratti, Vers e Fury vanno all'installazione del Progetto Pegasus in una base dell'aeronautica americana. Scoprono che Vers era un pilota che si presume sia morto nel 1989 mentre testava un motore sperimentale a velocità leggera. Fury scopre presto lo stratagemma di Talos e aiuta Vers a fuggire su un jet cargo con il gatto clandestino Goose di Lawson. Volano per incontrare l'ex pilota Maria Rambeau, l'ultima persona a vedere Vers e Lawson vivi.

Rambeau e sua figlia Monica rivelano che Vers è Carol Danvers, che un tempo era come una famiglia per loro. Talos, arrivando disarmato, spiega che gli Skrull sono rifugiati in cerca di una nuova casa e che Lawson era Mar-Vell, uno scienziato Kree rinnegato che li aiutava.

Danvers, Talos, Fury e Rambeau individuano il laboratorio occultato di Lawson in orbita attorno alla Terra, dove Lawson ha nascosto diversi Skrull, inclusa la famiglia di Talos, e il Tesseract, la fonte di energia del motore di Lawson. Lì, Danvers viene catturato da Starforce e si interfaccia con l'Intelligence Suprema. Durante la loro conversazione, Danvers rimuove l'impianto Kree che stava sopprimendo i suoi poteri, permettendole di raggiungere il suo pieno potenziale. Nella battaglia successiva, Fury recupera Goose, che si rivela essere un alieno Flerken. Goose ingoia il Tesseract e graffia Fury, accecandogli l'occhio sinistro. Danvers distrugge un bombardiere Kree, costringendo l'ufficiale Kree Ronan l'Accusatore e il suo squadrone a ritirarsi, prima di sopraffare Yon-Rogg sulla Terra e rimandarlo ad Hala con un avvertimento all'Intelligence Suprema.

Danvers parte per aiutare gli Skrull a trovare un nuovo pianeta natale, lasciando a Fury un cercapersone modificato per contattarla in caso di emergenza. Nel frattempo, Fury elabora un'iniziativa per localizzare eroi come Danvers, chiamandola in onore del suo nominativo dell'Air Force, Avenger. In una scena dei titoli di coda, ambientata nel 2018, il cercapersone attivato viene monitorato dai Vendicatori quando appare Danvers. In una scena post-crediti, Goose si arrampica sulla scrivania di Fury e rigurgita il Tesseract.

22. Vendicatori: Fine del gioco (2019)

Data di rilascio: 26 aprile 2019
La direttrice:
Antonio e Joe Russo
Sceneggiatura:
Christopher Markus, Stephen McFeely
Tempo di esecuzione:
182 minuti

Protagonisti: Chris Evans (Steve Rogers / Captain America), Robert Downey Jr. (Tony Stark / Iron Man), Chris Hemsworth (Thor), Scarlett Johansson (Natasha Romanoff / Black Widow), Jeremy Renner (Clint Barton / Hawkeye), Tom Holland ( Peter Parker / Spider-Man), Paul Rudd (Scott Lang / Ant-Man), Paul Bettany (Vision), Elizabeth Olsen (Wanda Maximoff / Scarlet Witch), Chadwick Boseman (T'Challa / Black Panther), Anthony Mackie (Sam Wilson / Falcon), Sebastian Stan (Bucky Barnes / Winter Soldier), Benedict Cumberbatch (Stephen Strange / Doctor Strange), Tom Hiddleston (Loki), Chris Pratt (Peter Quill / Starl-Lord), Zoe Saldana (Gamora), Karen Gillan (Nebula), Bradley Cooper (Rocket Racoon), Vin Diesel (Groot), Dave Bautista (Drax), Brie Larson (Carol Danvers / Captain Marvel), Josh Brolin (Thanos)

Sinossi

Ventitré giorni dopo che Thanos ha usato il Guanto dell'Infinito per disintegrare metà di tutta la vita nell'universo, Carol Danvers salva Tony Stark e Nebula dallo spazio profondo e li riporta sulla Terra, dove si riuniscono con i restanti Vendicatori: Bruce Banner, Steve Rogers, Thor, Natasha Romanoff e James Rhodes e Rocket. Individuando Thanos su un pianeta disabitato, hanno in programma di utilizzare le Gemme dell'Infinito per invertire lo Snap, ma Thanos rivela di aver distrutto le Pietre per impedirne un ulteriore utilizzo. Infuriato, Thor decapita Thanos.

Cinque anni dopo, Scott Lang fugge dal regno quantico. Nel complesso dei Vendicatori, spiega a Romanoff e Rogers di aver vissuto cinque ore, non anni, mentre era intrappolato. Teorizzando che il regno quantico potrebbe consentire il viaggio nel tempo, chiedono a Stark di aiutarli a ottenere le Pietre dal passato per annullare le azioni di Thanos nel presente. Stark rifiuta, pensando a sua moglie, Pepper Potts, e alla figlia, Morgan, ma cede dopo aver riflettuto sulla morte di Peter Parker. Stark, Rocket e Banner, che da allora hanno unito la sua intelligenza con la forza di Hulk, costruiscono una macchina del tempo. Le note del banner che cambiano il passato non influiscono sul loro presente; eventuali modifiche creano invece realtà alternative ramificate. Lui e Rocket visitano la nuova casa dei rifugiati asgardiani in Norvegia, New Asgard, per reclutare Thor, ora sovrappeso e alcolizzato, scoraggiato per il suo fallimento nel fermare Thanos. A Tokyo, Romanoff recluta Clint Barton, ora un vigilante dopo la disintegrazione della sua famiglia da parte di Thanos.

Banner, Lang, Rogers e Stark si recano a New York City nel 2012. Banner visita il Sanctum Sanctorum e convince l'Antico a dargli la Pietra del Tempo. Alla Stark Tower, Rogers recupera la Gemma della mente, ma il tentativo di Stark e Lang di rubare la Gemma dello spazio fallisce, permettendo a Loki del 2012 di scappare con essa. Rogers e Stark si recano allo S.H.I.E.L.D. quartier generale nel 1970, dove Stark ottiene una versione precedente della Pietra Spaziale e incontra suo padre, Howard. Rogers ruba Pym Particles da Hank Pym per tornare al presente e le spie hanno perso l'amore Peggy Carter.

Nel frattempo, Rocket e Thor si recano ad Asgard nel 2013, estraendo la Pietra della Realtà da Jane Foster e recuperando il martello di Thor Mjolnir. Barton e Romanoff si recano a Vormir nel 2014, dove il custode della Gemma dell'Anima, il Teschio Rosso, rivela che può essere acquisita solo sacrificando qualcuno che amano. Romanoff si sacrifica, permettendo a Barton di ottenere la Pietra dell'Anima. Nebula e Rhodes si recano a Morag nel 2014 e rubano la Pietra del Potere prima che Peter Quill possa farlo. Rhodes torna al presente con la Pietra del Potere, ma Nebula diventa incapace quando i suoi impianti cibernetici si collegano a quelli del suo sé passato, permettendo a Thanos del 2014 di apprendere del suo destino per mano dei Vendicatori. Thanos sostituisce la Nebulosa attuale con la Nebulosa del 2014.

Riunendo nel presente, i Vendicatori mettono le Pietre in un guanto tecnologico che Stark, Banner e Rocket hanno creato. Banner, il più resistente alle radiazioni gamma degli Stones, viene scelto per impugnare il guanto e inverte le disintegrazioni. Nel frattempo, Nebula 2014 usa la macchina del tempo per trasportare Thanos 2014 e la sua nave da guerra nel presente, dove attacca il complesso dei Vendicatori alla ricerca delle Pietre. La Nebulosa odierna convince Gamora del 2014 a tradire Thanos, ma non riesce a convincere la Nebulosa del 2014 ed è costretta ad ucciderla. Affrontato da Stark, Thor e un Rogers armato di Mjolnir, Thanos li supera e convoca il suo esercito dalla sua nave da guerra per recuperare le Pietre, con l'intento di usarle per distruggere l'universo e crearne uno nuovo. Stephen Strange arriva con altri stregoni, i Vendicatori e i Guardiani della Galassia restaurati, i Devasatori e gli eserciti di Wakanda e Asgard per combattere Thanos e il suo esercito. Danvers arriva e distrugge la nave da guerra di Thanos, ma Thanos la sopraffà e coglie il guanto di sfida. Stark ruba le Pietre e le usa per disintegrare Thanos e il suo esercito, a costo della propria vita.

Dopo il funerale di Stark, Thor nomina Valkyrie come nuovo sovrano di New Asgard e si unisce ai Guardiani. Rogers riporta le Gemme dell'Infinito e il Mjolnir alle loro linee temporali originali e rimane nel passato a vivere con Carter. Nel presente, un anziano Rogers passa il suo scudo e il suo mantello a Sam Wilson.

23. Spider-Man: Lontano da casa (2019)

Data di rilascio: 2 luglio 2019
La direttrice: Jon Watts
Sceneggiatura: Chris McKenna, Erik Sommers
Tempo di esecuzione: 129 minuti

Protagonisti: Tom Holland (Peter Parker / Spider-Man), Zendaya (Michelle), Jake Gyllenhaal (Quentin Beck / Mysterio), Samuel L. Jackson (Nick Fury), Marisa Tomei (May Parker), J.K. Simmons (J. Jonah Jameson)

Sinossi

A Ixtenco, in Messico, Nick Fury e Maria Hill indagano su una tempesta innaturale e incontrano l'Elementale della Terra. Quentin Beck, un individuo superpotente, arriva per sconfiggere la creatura. Beck successivamente sconfigge l'Elementale dell'Aria e viene reclutato da Fury e Hill. Nel frattempo, a New York City, la Midtown School of Science and Technology completa il suo anno, che è stato riavviato per accogliere gli studenti che in precedenza si erano disintegrati cinque anni fa a causa delle azioni di Thanos. Erano riapparsi senza età, grazie alle azioni dei Vendicatori. La scuola organizza una gita estiva di due settimane in Europa, dove Peter Parker, che è ancora in lutto per la morte del suo mentore e figura paterna Tony Stark, ha intenzione di rivelare al compagno di classe MJ la sua attrazione per lei. Happy Hogan informa Parker che Fury intende contattarlo, ma Parker ignora la telefonata di Fury.

Parker ei suoi compagni di classe si recano a Venezia, in Italia, dove l'Elementale dell'Acqua attacca. Parker aiuta a proteggere i suoi compagni di classe, mentre Beck arriva e distrugge la creatura. Fury incontra Parker e gli dà gli occhiali di Stark, che erano destinati al suo successore. Gli occhiali gli consentono di comunicare e prendere il comando dell'intelligenza artificiale E.D.I.T.H., che ha accesso ai database delle Stark Industries e comanda una grande scorta di armi orbitali. Beck afferma di provenire da una realtà alternativa all'interno del Multiverso, dove i quattro Elementali hanno ucciso la sua famiglia e distrutto la sua civiltà. Predice che l'Elementale del Fuoco apparirà a Praga. Parker rifiuta l'invito di Fury a unirsi alla lotta e torna alla sua gita scolastica.

Fury cambia segretamente l'itinerario della classe per deviare gli studenti a Praga. Lì, Parker è costretto ad aiutare Beck a combattere l'Elementale del Fuoco per proteggere nuovamente i suoi amici. Beck riesce a distruggere la creatura con l'aiuto di Parker. Fury e Hill invitano Parker e Beck a Berlino per discutere la formazione di un nuovo squadra di supereroi , ma Parker decide che Beck dovrebbe andare da solo e trasferisce il controllo di E.D.I.T.H. a lui. In realtà, Beck è segretamente un ex specialista di illusioni olografiche della Stark Industries che è stato licenziato per la sua natura instabile, e ora guida una squadra di ex dipendenti Stark scontenti, che utilizzano droni proiettori avanzati per simulare gli attacchi Elementali, mascherarsi da eroe e ottenere il controllo di EDITH quindi usano i droni orbitali armati per aumentare la scala delle loro illusioni.

Dopo che MJ dice a Parker che sa di essere Spider-Man, scoprono che un pezzo di detriti che ha recuperato durante la battaglia è un proiettore che mostra parte dell'attacco dell'Elementale dell'Aria, portandoli a rendersi conto che Beck non è chi dice di essere. Parker si reca a Berlino per avvertire Fury, solo per essere ingannato da Beck con un'illusoria Fury facendogli rivelare i nomi dei suoi amici che conoscono il piano di Beck. Dato per morto da Beck, Parker riprende conoscenza e contatta Hogan, che lo porta in aereo a Londra, dove si trovano i suoi compagni di classe. Beck usa E.D.I.T.H. per orchestrare una fusione di tutti gli Elementali, come copertura per uccidere gli amici di Parker. Parker è in grado di interrompere le illusioni, quindi Beck lo attacca con i droni. Parker sconfigge Beck e riprende il controllo di E.D.I.T.H. Beck viene ucciso da colpi di pistola sparati male dai droni, ma uno dei suoi associati scappa con i dati dei droni. Dopo essere tornato a New York City, Parker inizia una relazione con MJ.

In una scena dei titoli di coda, J. Jonah Jameson di TheDailyBugle.net trasmette filmati falsificati dell'incidente di Londra in cui Beck incastra Spider-Man per l'attacco dei droni e la sua morte, ma non prima di aver rivelato la sua identità segreta al mondo, tanto da Lo shock di Parker. In una scena post-crediti, Fury e Hill si rivelano essere gli Skrull Talos e Soren sotto mentite spoglie, agli ordini del vero Fury mentre è via al comando di un'astronave Skrull.

***

Grazie per essere rimasto con noi fino alla fine. Questa è la nostra guida definitiva per guardare il Marvel Cinematic Universe, preparata appositamente per coloro che vogliono guardare l'intera serie, ma anche per tutti gli altri. Ti abbiamo fornito una panoramica dettagliata del franchise e ora conoscerai l'esatto ordine cronologico e narrativo dell'intero franchise. Ci auguriamo sinceramente che troverai questo articolo utile e che ti divertirai tanto quanto ti divertirai con l'MCU! Divertiti a guardare!

E questo è tutto per oggi. Ci auguriamo che ti sia divertito a leggere questo e che ti abbiamo aiutato a risolvere questo dilemma. Alla prossima volta e non dimenticare di seguirci!

Chi Siamo

Notizie Cinematografiche, Serie, Fumetti, Anime, Giochi