Perché c'è una taglia su Grogu (Baby Yoda)?

Di Arthur S. Poe /24 gennaio 202125 marzo 2021

Il Mandaloriano ha raggiunto il successo come nessun altro Guerre stellari lavoro dalla Trilogia originale di George Lucas. Certamente, la Trilogia Prequel aveva il suo fascino e sta diventando sempre più popolare con il tempo, Ladro Uno ebbe anche molto successo, ma nessuno dei due raggiunse la fama di Jon Favreau e di Dave Filoni Il Mandaloriano , presentato in anteprima su Disney+. La narrativa dello spettacolo si adattava alla tradizione originale di Lucas, il casting è stato fantastico, la storia semplicemente geniale e la musica pura magia. Tutto questo spiega perché Il Mandaloriano è così popolare e perché abbiamo deciso di scriverne oggi. L'argomento dell'articolo di oggi sarà Grogu (meglio conosciuto come Baby Yoda), poiché ti spiegheremo perché in primo luogo c'era una taglia su di lui. Interessato? Continua a leggere, allora!



A causa del suo alto numero di midi-cloro, Grogu era un asino molto prezioso per i resti dell'Impero Galattico. Avevano bisogno di lui per il suo sangue, avevano bisogno di lui per gli esperimenti ed è per questo che gli hanno messo una taglia.

Prima di rispondere alla tua domanda, ti faremo un'introduzione al personaggio di Grogu, che inizialmente era conosciuto come The Child, The Asset o semplicemente Baby Yoda. Dopodiché, continueremo a rispondere alla domanda dal titolo dell'articolo di oggi. Divertiti!





Sommario mostrare Chi è Baby Yoda? Perché c'è una taglia su Baby Yoda?

Chi è Baby Yoda?

Grogu, noto anche come The Child, The Asset e Baby Yoda, è un personaggio immaginario apparso in Il Mandaloriano . È un bambino sensibile alla Forza che appartiene alla stessa specie del Gran Maestro Jedi Yoda. Non si sa molto del suo passato, tranne che in qualche modo è sopravvissuto all'Ordine 66 e che è eccezionalmente potente, motivo per cui è inseguito dai resti dell'Impero. È, insieme al personaggio titolare, l'elemento più popolare dello spettacolo.

Nel primo episodio della serie, il cacciatore di taglie Mandaloriano titolare accetta una preziosa commissione dal Cliente, un misterioso funzionario imperiale, per individuare e catturare un bersaglio non identificato di cinquant'anni. Infiltrandosi in un campo remoto e pesantemente difeso, il Mandaloriano acquisisce il bersaglio, che sembra essere un bambino della stessa specie di Yoda. Il Mandalorian distrugge il droide cacciatore di taglie IG-11, che tenta di uccidere il bambino secondo i suoi ordini di taglie. Nel capitolo 2, intitolato The Child, il Mandalorian viene attaccato da una creatura simile a un rinoceronte chiamata Mudhorn. Quando la bestia corre verso il Mandaloriano per ucciderlo, il Bambino usa la Forza per farlo levitare, permettendo al Mandaloriano sorpreso di ucciderlo.



Il Mandaloriano consegna quindi il Bambino al Cliente a Nevarro e raccoglie da lui la ricompensa nel Capitolo 3, Il peccato. Il Mandaloriano viene respinto quando insolitamente chiede informazioni sui piani del Cliente per il Bambino. Accetta un nuovo lavoro dal capo della gilda del cacciatore di taglie, Greef Karga, ma torna invece per infiltrarsi nella base del Cliente e recuperare il Bambino, che è stato studiato (cioè torturato) dal Dr. Pershing, uno scienziato imperiale. Il Mandaloriano cade in un'imboscata dai cacciatori di taglie della gilda e da Karga, ma riesce a scappare con il Bambino quando altri Mandaloriani della tribù accorrono inaspettatamente in sua difesa.

Nel capitolo 4, intitolato Il Santuario, il Mandaloriano ha intenzione di lasciare il suo carico alle cure di amichevoli abitanti del villaggio sul pianeta scarsamente popolato Sorgan, ma quando un altro cacciatore di taglie arriva per reclamare il Bambino, il Mandaloriano si rende conto che il villaggio non sarà sicuro e porta con sé il Bambino. Successivamente, il Mandalorian salva il Bambino dall'aspirante cacciatore di taglie Toro Calican nel Capitolo 5, Il pistolero, e dal pilota droide Zero nel Capitolo 6, Il prigioniero. Nel capitolo 7, intitolato The Reckoning, Karga chiede aiuto al Mandalorian per liberare Nevarro dai rinforzi imperiali in cambio del rilascio della ricompensa dal Mandalorian e dal Bambino. Il Mandaloriano recluta Cara Dune, un ex soldato d'assalto ribelle, Kuiil, un contadino e meccanico Ugnaught che in precedenza lo aveva assistito, e IG-11, che è stato riparato e riprogrammato da Kuiil.



Quando Cara e il Mandaloriano competono per vedere chi è più forte, il Bambino scambia Cara per un nemico e inizia a soffocarla con la Forza, ma il Mandaloriano lo ferma. Greef è ferito e il Bambino lo guarisce usando la Forza, quindi Greef rivela che aveva intenzione di tradirli fino a quando il Bambino non lo ha guarito. Il Mandaloriano rimanda Kuiil alla sua nave con il Bambino, mentre lui, Cara e Greef si dirigono verso la città per uccidere il Cliente. Kuiil viene ucciso dagli assaltatori, che prendono il Bambino per Moff Gideon, un ex ufficiale dell'Impero.

Nel capitolo 8, intitolato The Redemption, IG-11 salva il Bambino dai soldati, quindi arriva e trova l'equipaggio del Mandaloriano assediato da Gideon e dai suoi assaltatori. Il Bambino usa la Forza per deviare il lanciafiamme di uno stormtrooper attaccante, e il gruppo scappa con lui attraverso una grata di fogna, cercando aiuto dai Mandaloriani nascosti. L'Armiere ordina al Mandaloriano di prendersi cura del Bambino come se fosse il suo, di scoprire le sue origini e di riportarlo alla sua specie. Fuggendo da Gideon e dai suoi soldati rimasti, il Mandaloriano lascia il pianeta con il Bambino. Successivamente viaggia per la galassia per trovare lo Jedi a cui appartiene il Bambino, incontrando l'ex Jedi Ahsoka Tano lungo la strada. Mentre rivela che il nome del bambino è Grogu, afferma che non può addestrarlo e ordina al Mandaloriano di portarlo a Tython, dove potrebbe essere in grado di chiamare qualche altro Jedi.

Moff Gideon rapisce ancora una volta Grogu, il che spinge Din Djarin a reclutare una squadra di soccorso. Trovano e attaccano la nave di Gideon, salvando infine Grogu. Alla fine dell'episodio, Grogu viene preso dal Maestro Jedi Luke Skywalker, che giura di addestrarlo e tenerlo al sicuro.

Perché c'è una taglia su Baby Yoda?

Quando incontriamo Baby Yoda, è una risorsa molto ricercata dal Cliente senza nome, che è un ex ufficiale imperiale di alto rango. Quando Mando lo trova e anche dopo averlo salvato, in realtà non sappiamo perché l'Impero lo stia cercando. Un certo Dr. Pershing ha in programma di testarlo e fare esperimenti su di lui, ma non è stato rivelato quale obiettivo. Nella prima stagione, vediamo Baby Yoda in fase di sperimentazione, ma non viene rivelato altro.

La vera rivelazione è arrivata durante la seconda stagione, nell'episodio The Siege, in cui Mando e i suoi alleati si imbattono in un messaggio preregistrato del Dr. Pershing, che informa Moff Gideon che gli esperimenti iniziali sono falliti e che ha esaurito il sangue per ulteriori test . Questa è la scena (salta gli annunci, Dio sa che l'abbiamo fatto):

Quindi, come possiamo vedere e sentire, il dottor Pershing sta conducendo una specie di esperimento usando il sangue di Grogu. Dal momento che i resti dell'Impero sono ancora fedeli ai Sith, non sorprende che abbiano un piano su come (ab)usare il sangue di un essere vivente sensibile alla Forza, specialmente qualcuno che ha un conteggio midi-cloro incredibilmente alto, che Grogu ce l'ha. I midi-chlorian rendono un essere più sensibile alla Forza se il loro valore nel sangue è alto; se ricordi la tua trilogia prequel (che ha canonizzato i midi-chlorian), Anakin Skywalker aveva un conteggio midi-chlorian (o conteggio M, come dice il dottor Pershing) superiore persino a Master Yoda, il cui conteggio M era il più alto fino a quando quello di Anakin non era misurato. Il fatto che Grogu abbia un M-count così alto sembra anche confermare che la razza di Yoda abbia un conteggio midi-chlorian naturalmente alto, ma finché non scopriremo di più sulla razza, dovremo solo aspettare la conferma di questa teoria .

Quindi, sappiamo che il dottor Pershing aveva bisogno del sangue di Grogu a causa dei midi-chlorian, poiché vuole fare alcuni esperimenti. Tuttavia, anche dopo aver visto la stagione 2, non sappiamo ancora cosa siano realmente questi esperimenti, ma abbiamo due teorie. Il primo si collega alla trilogia del sequel e alla rivelazione che Palpatine è vivo, mentre Snoke era solo un'esca generica, un clone sensibile alla Forza che era completamente sacrificabile. Secondo questa teoria, il dottor Pershing aveva bisogno del sangue per rendere i cloni Snoke sensibili alla Forza, ma i suoi esperimenti iniziali fallirono, come testimoniano i cloni sfigurati in laboratorio; il fatto che assomiglino ai cloni Snoke inutilizzati da Episodio IX dà credibilità a questa teoria. Una seconda teoria afferma che il dottor Pershing aveva bisogno del sangue per creare altri cloni sensibili alla Forza o per indurre la sensibilità alla Forza in personaggi già esistenti, ma non c'è nulla su cui possiamo approfondire questa teoria. C'è anche una teoria secondo cui l'Impero ha in programma di creare cloni di Baby Yoda, ma non pensiamo che sia credibile.

E questo è tutto ciò che sappiamo. Qualunque sia la ragione, Grogu era certamente piuttosto prezioso per l'Impero e siamo certi che Favreau e Filoni riveleranno il motivo o i motivi esatti per cui è così.

E questo è tutto per oggi. Ci auguriamo che ti sia divertito a leggere questo e che ti abbiamo aiutato a risolvere questo dilemma. Alla prossima volta e non dimenticare di seguirci!

Chi Siamo

Notizie Cinematografiche, Serie, Fumetti, Anime, Giochi