Perché Frodo lascia la Terra di Mezzo alla fine de Il Signore degli Anelli?

Di Hrvoje Milakovic /26 febbraio 202126 febbraio 2021

Per i fan de Il Signore degli Anelli trilogia cinematografica e il libro e tutti gli altri libri e storie scritti da JRR Tolkien, uno dei personaggi più iconici è lo hobbit di nome Frodo Baggins perché non puoi fare a meno di fare il tifo per il perdente, che ha attraversato molte prove e situazioni difficili come il più improbabile portatore di l'Unico Anello solo per vederlo distrutto negli incendi del Monte Fato. Ma, alla fine, quando abbiamo pensato tutti che avrebbe dovuto vivere il resto della sua vita in pace mentre invecchiava con la sua famiglia e i suoi amici, lo abbiamo visto lasciare la Terra di Mezzo su una nave verso l'Immortale. Ma perché Frodo lascia la Terra di Mezzo in primo luogo?



Frodo Baggins ha dovuto lasciare la Terra di Mezzo perché aveva bisogno di vivere in pace dalle sue ferite nelle Terre Immortali. Ha subito molte ferite durante la storia, ma alcune di loro hanno messo a dura prova lo Hobbit. Frodo si è davvero ripreso ma non è mai guarito fisicamente ed emotivamente.

Le ferite che sono state inflitte a Frodo Baggins sono state momenti importanti e cruciali nella sua storia in tutto il libro e anche nella serie di film perché hanno mostrato la sua capacità di recupero e forza d'animo per andare avanti e vedere realizzata la sua ricerca. Nel resto dell'articolo, discuteremo della storia di Frodo e di come le sue ferite lo abbiano influenzato per il resto della sua vita spingendolo a lasciare la Terra di Mezzo. Quindi, iniziamo le cose.





Sommario mostrare Perché Frodo lascia la Terra di Mezzo? Perché Frodo va nelle Terre Immortali? Puoi tornare dalle Terre Immortali? Frodo muore nelle Terre Immortali? Le Terre Immortali sono il paradiso?

Perché Frodo lascia la Terra di Mezzo?

Quando ci è stato presentato Frodo Baggins, abbiamo visto come fosse uno dei personaggi meno propensi a cadere nella tentazione di chiamare suo l'Unico Anello. Sapendo che l'Unico Anello doveva essere distrutto dagli incendi del Monte Fato per salvare il mondo dal disastro, intraprese la ricerca come suo portatore dell'anello. Questo nonostante sapesse che doveva farlo a proprie spese e anche quando fosse ben consapevole che, da semplice hobbit, non aveva le dimensioni, la forza e le risorse per intraprendere un simile ricerca difficile.

Mentre il suo viaggio continuava, Frodo si rese conto che l'onere di essere il portatore dell'anello stava lentamente e costantemente crescendo sempre più pesante. Una delle prime ferite fisiche che abbiamo visto soffrire è stata una coltellata alla spalla del coltello Morgul usato dal Re Stregone. La ferita non si sarebbe mai veramente rimarginata e ha continuato a pungere Frodo anche dopo la fine della sua ricerca. Un'altra delle sue prime ferite è stata pugnalata quasi attraverso la sua armatura di mithril.



Ma, nel tempo, abbiamo anche visto Frodo Baggins stancarsi per il pesante fardello di portare l'anello. Nonostante tutto, era sempre consapevole della possibilità della sua morte. Lo colpì al punto che sembrava sempre turbato, tranquillo e distante al punto che voleva intraprendere il viaggio da solo quando vide come l'Unico Anello influiva anche sul resto della Compagnia. Frodo si accese davvero con l'aiuto del suo amico Samwise Gamgee, ma l'oscura tentazione dell'anello gli offuscava sempre la mente.

Subito dopo, Frodo dovette affrontare molte più prove. Fu impalato e avvelenato dal ragno gigante Shelob, che quasi riuscì a ucciderlo. A Mordor, ha dovuto affrontare la prova di quasi morire a causa della fame e della disidratazione. Anche la ferita del tradimento di Gollum fu un'altra puntura dolorosa che non lo lasciò mai veramente.



E quando Frodo è finalmente arrivato ai fuochi del Monte Fato , si rese presto conto che non era disposto a vedere l'anello distrutto. Ha sopportato il peso delle tentazioni dell'Unico Anello durante tutto il suo viaggio, ma era diventato troppo debole e vulnerabile perché l'oscurità dell'anello finalmente lo raggiunse.

Nel libro, Samwise ha dovuto tagliare il dito di Frodo in modo che l'anello e Gollum venissero entrambi distrutti dagli incendi nel processo. Nel frattempo, nel film, Gollum si morsicò il dito, il che spinse Frodo a provare a riprendersi l'anello solo per spingere inavvertitamente questo e il suo rivale tra le fiamme del Monte Fato, dove l'anello fu infine distrutto.

L'Unico Anello è stato distrutto e la ricerca di Frodo Baggins è stata soddisfatta anche se il suo completamento non è stato interamente opera sua. Tuttavia, abbiamo visto l'eroe più improbabile affrontare prove e tribolazioni a cui uomini più grandi e più capaci di un hobbit probabilmente non sarebbero stati in grado di sopravvivere. La ricerca di Frodo ha chiuso il cerchio quando è tornato a casa nella Contea insieme al resto dei suoi amici hobbit per cercare di vivere il resto della sua vita nella sua casa.

Ma anche dopo che Frodo era andato a casa, le sue ferite non sono mai svanite e spesso sentiva il pungiglione delle ferite fisiche ed emotive che aveva provato durante l'intero viaggio. Ad un certo punto, ha confidato a Gandalf che una parte di lui si è pentita di aver visto l'anello distrutto. Ciò spinse il saggio mago a dire al giovane hobbit che non tutte le ferite si rimarginano anche con il passare del tempo. Tutto ciò ha portato alla decisione di lasciare la Terra di Mezzo per andare al Terre immortali .

Perché Frodo va nelle Terre Immortali?

Per coloro che non hanno familiarità con le Terre Immortali nella tradizione di Tolkien, queste sono le terre a ovest della Terra di Mezzo e dove gli Ainur e gli Eldar, fondamentalmente esseri simili a divinità, vivevano come immortali insieme ai portatori dell'anello.

Quando iniziò l'era degli uomini e esseri immortali come Gandalf e gli elfi non avevano più un posto nella Terra di Mezzo, avevano bisogno di partire per le Terre Immortali. Arwen, che era diventata regina, decise di vivere il resto della sua vita da mortale invece di navigare verso ovest. Quindi, al suo posto, permise a Frodo Baggins di salpare verso le Terre Immortali insieme a suo zio ed ex compagno di anello Bilbo Baggins.

La decisione di andare nelle Terre Immortali da parte di Frodo era per lui di essere in pace. Non avrebbe mai vissuto pacificamente la sua vita nella Terra di Mezzo a causa del dolore che il suo fardello di essere un portatore dell'anello gli aveva causato. Quindi, invece, ha continuato a navigare verso ovest dove avrebbe potuto curare le sue ferite ed essere in pace prima che il Dono degli Uomini alla fine gli togliesse tutto il dolore.

Puoi tornare dalle Terre Immortali?

Basandosi sulla tradizione di Tolkien e nelle storie delle ere accadute prima degli eventi del Signore degli Anelli, era davvero possibile per uno navigare avanti e indietro dalle Terre Immortali. Dopotutto, è così che gli elfi sono stati in grado di andare nella Terra di Mezzo in primo luogo. E durante il picco di Numenor, un regno di Uomini, sembrava possibile che diversi esseri lasciassero le Terre Immortali e salpassero verso le terre a est di essa.

Tuttavia, dopo il caduta di Numenor , divenne molto più difficile per uno essere in grado di lasciare le Terre Immortali senza il permesso dei Valar. Fu così che il i maghi sono stati in grado di andare nella Terra di Mezzo durante la Terza Era degli Uomini in primo luogo.

Ma, per quanto riguarda la questione se qualcuno dell'umanità della Terra di Mezzo sarebbe in grado o meno di tornare dalle Terre Immortali, si ritiene che fosse impossibile farlo. In generale, i mortali come gli uomini non sono ammessi nelle Terre Immortali a meno che non venga loro concesso il permesso. Fu così che Frodo e Bilbo e, molto più tardi, Samwise e Gimli riuscirono a salpare lì nonostante fossero mortali. Ma il permesso di entrare nelle Terre Immortali probabilmente è venuto con l'onere di non poterlo lasciare e tornare nella Terra di Mezzo.

Frodo muore nelle Terre Immortali?

Non è mai stato espressamente affermato che Frodo Baggins sia morto nelle Terre Immortali, ma si può insinuare che lo abbia fatto. Ricorda che il motivo per cui ha lasciato la Terra di Mezzo è che può vivere il resto dei suoi anni nelle Terre Immortali in pace e meno gravato dalle ferite fisiche ed emotive che gli sono state inflitte come portatore dell'anello.

Inoltre, è degno di nota prendere in considerazione il fatto che, mentre le Terre Immortali possono effettivamente essere dove vivono tutti gli esseri immortali del verso di Tolkien, essere lì non garantisce automaticamente un'immortalità mortale. Frodo portava ancora molto il Dono degli Uomini quando andò nelle Terre Immortali. Potrebbe essere stato in grado di vivere la sua vita più pacificamente lì e probabilmente aveva allungato la sua vita, ma era ancora un mortale quando è arrivato lì.

Le Terre Immortali sono il paradiso?

Quindi, se le Terre Immortali sono il luogo in cui vivono gli esseri immortali simili a divini Ainur ed Eldar, significa che è fondamentalmente il paradiso?

Bene, per cominciare, non è mai stato affermato che è il paradiso perché le Terre Immortali appartengono ancora allo stesso mondo della Terra di Mezzo, anche se la situazione lì era molto meno difficile di quella delle terre abitate dagli uomini. È semplicemente il luogo in cui gli Ainur e gli Eldar stabilirono i loro insediamenti prima di decidere di avventurarsi nel resto del mondo.

Tuttavia, ciò che possiamo dedurre da ciò che le Terre Immortali rappresentano simbolicamente è la terra biblica del Giardino dell'Eden, un regno quasi perfetto e utopico da cui Adamo ed Eva furono banditi. In questo senso, puoi pensare alle Terre Immortali come a un luogo di paradiso dove gli esseri immortali e i portatori dell'anello possono vivere in pace liberi da tutti i problemi che hanno lasciato nella Terra di Mezzo.

Chi Siamo

Notizie Cinematografiche, Serie, Fumetti, Anime, Giochi