Cosa è successo ad Arwen dopo la morte di Aragorn?

Di Roberto Milakovic /22 gennaio 202115 aprile 2021

Probabilmente la più grande storia d'amore del Signore degli Anelli libri, e di tutta la Terra di Mezzo, è quello tra Aragorn e Arwen. E mentre è anche ritratto sullo schermo, così come nei libri, sentiamo spesso che le persone chiedono cosa sia successo ad Arwen dopo la morte di Aragorn.



Dopo che Aragorn morì nel 210 nella Casa dei Re, Arwen andò a Lorien e vi rimase fino all'inverno. Prima della primavera, si è sdraiata a riposare su Cerin Amroth, la sua tomba verde è ancora lì, e sarà verde fino a quando questo mondo non sarà cambiato e fino a quando le persone che verranno dopo non avranno completamente dimenticato tutti i giorni della sua vita.

Scopri di più sulla loro storia d'amore in questo articolo.





Sommario mostrare Arwen Aragorn Cosa accadde ad Arwen dopo la morte di Aragorn Storia d'amore tra Arwen e Aragorn

Arwen

Arwen Undómiel è a personaggio del libro Il Signore degli Anelli .

È la figlia più giovane dell'elfo Elrond e anche una principessa di Gran Burrone. Viveva a Lothlórien con sua madre e, al momento del suo arrivo a Gran Burrone, venne a trovare suo padre.



Conosceva Aragorn da prima e si innamorarono. Suo padre la convinse spesso ad andare con lui nella Terra che muore, ma a causa del suo amore per Aragorn, rimase nella Terra di Mezzo.

Nel film, salva Frodo da Nazgûl, ma nel libro Arwen non è mai armata. Fece la bandiera dell'erede di Isildur per Aragorn, che portò avanti nella sua campagna contro le forze di Sauron nei campi del Pelennor. Quando Aragorn divenne re, divenne regina di Gondor.



Dopo che Aragorn morì nel 210, Arwen andò a Lorien e vi rimase fino all'inverno. Prima della primavera, si è sdraiata a riposare su Cerin Amroth, la sua tomba verde è ancora lì, e sarà verde fino a quando questo mondo non sarà cambiato e fino a quando le persone che verranno dopo non avranno completamente dimenticato tutti i giorni della sua vita.

Aragorn

Aragorn è un personaggio della mitologia immaginaria di Tolkien. Appare nel Libri Il Signore degli Anelli e la narrativa incompiuta.

Aragorn era conosciuto come Strider , un Ranger del Nord che ha protetto gli abitanti della Terra di Mezzo. Ma è anche l'ultimo discendente dell'antico lignaggio reale, e quando si unì alla Compagnia dell'Anello, era giunto il momento di compiere il suo destino. Mentre Frodo Baggins cercava di raggiungere il Monte Fato e distruggere l'Anello, Aragorn combatté i servi del Nemico e si rivelò a Sauron come l'erede di Isildur. Dopo la caduta di Sauron, Aragorn unisce i regni di Gondor e Arnor. Pace e prosperità tornano nella Terra di Mezzo.

Cosa accadde ad Arwen dopo la morte di Aragorn

Storia d'amore tra Arwen e Aragorn

Dopo aver compiuto vent'anni, Elrond gli rivelò chi era veramente, dandogli l'anello di Barahir e i frammenti di Narsil che erano la sua eredità. Il terzo oggetto, lo scettro di Annúminas, lo tenne finché quel diritto non gli appartenne di nuovo.

Il giorno successivo, Aragorn incontrò Arwen nel bosco, che era tornata da Lórien per far visita a suo padre. Pensando che Lúthien fosse di fronte a lui, la chiamò con quel nome, perché Arwen era molto simile al suo antenato dei tempi antichi. A prima vista, si innamorò di lei, ma quando Elrond lo scoprì era triste ma determinato. Primo, perché Arwen avrebbe dovuto rinunciare alla sua immortalità ed essere separata dalla sua specie sposandolo. Determinato, perché se ciò accadesse, Aragorn avrebbe dovuto prima compiere grandi imprese.

Aragorn si recò quindi nelle terre selvagge, raccogliendo preziose esperienze durante questo periodo, affrontando molti pericoli. Era a Moria e raggiunse persino i confini mordoriani per capire i piani di Sauron. Nel 2956 incontrò Gandalf e fece subito amicizia con lui. Su consiglio di Gandalf, insieme alle sue guardie di frontiera, cercò la piccola terra della Contea, popolata da hobbit. Questo gli è valso il nome Strider.

Per molti anni Aragorn è stato un cavaliere nell'esercito del re Rohan Thengel, e ha anche servito il governatore di Gondor [Echtelion II. | Echtelion II.]], come comandante e tutti sotto il nome di Thorongil, che significa Aquila della Stella, cercando di nascondere la sua vera identità. Ecthelion stimava il suo misterioso comandante più di suo figlio Denethor, e quando portò la vittoria a Umbar contro i ribelli, scomparve da Gondor proprio come era arrivato.

Sulla strada per Imladris (Rivendell), nel 2980, Aragorn si fermò a Lothlórien, dove incontrò di nuovo Arwen Undómiel. Trascorsero un po' di tempo insieme e, dopo averle dato l'anello di Barahir, i due si fidanzarono con Cerin Amroth. Arwen ha quindi rifiutato la sua immortalità, accettando il [Eru Ilúvatar | Ilúvatar]] dono agli uomini: la morte.

Ma quando tornò a Imladris, Elrond gli disse che non avrebbe sposato Arwen fino a quando non fosse diventato re di Gondor e Arnor, perché la stirpe di shh era al di sopra di lui. Dopodiché, Aragorn andò di nuovo nel deserto. Così facendo, visitò sua madre Gilraen in Eriador, che gli disse che non avrebbe sopportato l'oscurità che aveva invaso la Terra di Mezzo per molto tempo. Tuttavia, ha sottolineato di essere felice perché aveva dato speranza ai Dúnedan, con la nascita di Aragorn.

Intorno al 3018, Gandalf e Aragorn si incontrarono e il mago gli disse che l'Anello sarebbe partito per il suo viaggio a settembre. Andò con Froddo e il resto della Compagnia per aiutarli nella loro ricerca per distruggere l'Unico Anello. Durante quel viaggio, venne di nuovo a Gran Burrone, dove incontrò di nuovo Arwen. Aragorn ha partecipato al consiglio di Elrond perché lo ha colpito direttamente. È qui che vengono rivelate le sue origini quando tira fuori Narsil dalla copertina, in risposta al sogno di Boromir e alle parole che ha sentito in esso. Qui a Gran Burrone, Narsil fu poi forgiato dai fabbri, adempiendo così la profezia di Elrond.

Dopo la morte di Gandalf a Moria, Aragorn divenne il capo della Compagnia e andò con loro a Mordor per distruggere l'Unico Anello.

Dopo aver distrutto l'Unico Anello e sconfitto Sauron, Aragorn tornò a Minas Tirith il 1 maggio, dove fu incoronato re di Gondor e Arnor. Fu incoronato da Gandalf. Alla sua incoronazione, Aragorn pronunciò le stesse parole che Elendil aveva pronunciato al suo arrivo nella Terra di Mezzo: Et Earello Endorenna utúlien. Sinonimo maruvan an Hildinyar tenn 'Ambar-metta! Che significa:

Sono venuto dal Grande Mare alla Terra di Mezzo. In questo luogo rimarrò, e i miei eredi, fino alla fine del mondo.

Aragorn ricevette lo scettro di Annúminas, il terzo elemento dell'eredità di Elendil, da Elrond, e sposò Arwen, che divenne mortale, nella Città Bianca (Minas Tirith). Aragorn, pochi giorni dopo, andò con Arwen, amante e signore di Lórien, e il resto della Compagnia per la sepoltura del re Theoden a Rohan, ma non andò oltre Isengard.

Il suo regno è durato 120 anni. Arwen gli diede un figlio, Eldarion, e diverse figlie. Ma le loro fortune giunsero al termine dopo sei venticinque anni di beatitudine. Quando Aragorn sentì la sua vita volgere al termine, venne da Arwen, dicendo: Nel dolore dobbiamo andare, ma non nella disperazione. Ecco! non siamo legati per sempre ai circoli del mondo, e al di là di essi c'è più della memoria.

Quando Aragorn si rese conto che l'ora della morte si stava avvicinando, rinunciò volontariamente alla sua vita piuttosto che essere strappato via con la forza. Si sdraiò sul letto a Rath Dinen, consegnò lo scettro a suo figlio e dormì tranquillo, mentre Arwen rimase con lui fino al suo ultimo respiro. Ha vissuto 210 anni perché come Númenóreano gli è stata data una vita 3 volte più lunga rispetto ad altre persone nella Terra di Mezzo.

Arwen morì un anno dopo a Lórien, sulla collina di Cerin Amroth, il luogo in cui si sono fidanzati molto tempo fa.

Chi Siamo

Notizie Cinematografiche, Serie, Fumetti, Anime, Giochi