21 migliori film di spada e stregoneria di tutti i tempi (classificati)

Di Roberto Milakovic /27 febbraio 202127 febbraio 2021

Dopo il successo di Conan il Barbaro nel 1982, i registi di tutto il mondo hanno improvvisamente visto l'opportunità di provare a copiare, creare le proprie versioni di quel film e fare soldi. Fortunatamente per noi, molti di loro ci sono riusciti e, inoltre, Conan non è stato il primo film del suo genere, che avrai la possibilità di vedere nella nostra lista dei migliori film di spada e stregoneria di tutti i tempi.



Ci sono molti film in questa lista e li adoriamo tutti, ma dobbiamo ordinarli dal 'peggiore' al migliore. Controlla il nostro ordine dei migliori film di spada e stregoneria della storia.

Sommario mostrare I migliori film di spada e stregoneria (classificati) 21. Sonja rossa (1985) 20. Maestri dell'Universo (1987) 19. La spada e lo stregone (1982) 18. Krull (1983) 17. Il maestro delle bestie (1982) 16. Conan il distruttore (1984) 15. Leggenda (1985) 14. Ritorno a Oz (1985) 13. Scontro tra Titani (1981) 12. Ammazzadraghi (1981) 11. I banditi del tempo (1981) 10. Il cristallo oscuro (1982) 9. Grossi guai a Little China (1986) 8. Highlander (1986) 7. Salice (1988) 6. La storia infinita (1984) 5. Labirinto (1986) 4. La principessa sposa (1987) 3. Conan il Barbaro (1982) 2. Excalibur (1981) 1. La trilogia de Il Signore degli Anelli (2001-2003)

I migliori film di spada e stregoneria (classificati)

Oggi, nell'era della celebrazione della scienza, sono rimaste poche persone disposte a credere nella magia. Tuttavia, film su spada e stregoneria hanno ancora un fascino, in quanto consentono di staccarsi temporaneamente dalla solita e prevedibile realtà e immergersi in misteriosi mondi fiabeschi. I seguenti film in questo elenco devono essere definiti i migliori.





Abbiamo anche un articolo sul i migliori libri fantasy di magia di tutti i tempi , quindi vai a dare un'occhiata.

21. Sonja rossa (1985)

Dopo che la sua famiglia viene uccisa, una giovane donna di nome Red Sonja diventa la maestra della spada e si vendica della regina malvagia responsabile del caos che l'ha colpita.



Inoltre, la regina sembra aver rubato una palla potente, accuratamente custodita e luminosa poco prima che venisse distrutta, una palla che ha i suoi poteri, consentendo al proprietario di controllare le forze elementali e creare tempeste e terremoti se lo desidera.

Kalidor, uno degli individui che sovrintendono alla distruzione del globo, unisce le forze con la Sonja Rossa, sebbene i loro percorsi siano diversi, portando infine allo stesso posto. A loro si uniscono presto un giovane principe sfacciato di nome Tarn e la sua guardia/servo Falcon, il cui regno Gerden ha cancellato senza tante cerimonie come prova dei suoi poteri appena scoperti.



20. Maestri dell'Universo (1987)

Questo tentativo dell'ormai inesistente Cannon Group di portare He-Man sul grande schermo è stato così grave che è diventato quasi un cult. Volevano dare un'occhiata al successo di Star Wars, ma erano in ritardo, avevano un enorme debito con George Lucas - dal design dei soldati di Skeleton alla sua melodia a tema Vader.

Comunque, grazie a Grayskull per i cattivi. Frank Langella è fantastico come Skeletor, mentre Meg Foster segue le sue orme come Evil-Lyn. Nel frattempo, Dolph Lundgren ha un bell'aspetto e Courteney Cox la fa urlare per Scream, rilasciato meno di un decennio dopo. È crudele e divertente, ma lo adoriamo.

19. La spada e lo stregone (1982)

Questo film di Albert Pyun è stato tra i primi ad apparire dopo il successo di Conan. Ecco il vagabondo Talon con la sua spada a tre tagli che combatte Richard Lynch - cercatelo in molti di questi film - per combattere la notte fuori con la principessa Alan.

18. Krull (1983)

Sbagliato nel modo giusto, Krull è un film confuso di genere che deve essere visto per innamorarsene. Pensa a Cavalieri contro gli alieni.

A proposito del principe e di un gruppo di compagni che hanno deciso di salvare la sposa del principe dalla fortezza di invasori alieni arrivati ​​sul loro pianeta natale, Krull ha tutto, e poi un po' di più: cavalli, spade, asce, alieni, laser , ciclope con un braccio solo e strane armi che sembrano l'incrocio di una stella marina e una stella da lancio Ninja.

Questo film è pura fantasia degli anni '80 ed è stato un modesto successo quando è stato rilasciato nell'estate del 1983. Il pubblico ha potuto vederlo in una doppia edizione insieme a Superman 3.

Con un cast di sconosciuti, ad eccezione di Liam Neeson nel ruolo di supporto, Krull ha iniziato la sua vita tra i fan del fantasy degli anni '80. Davvero un pezzo epico della cultura pop.

17. Il maestro delle bestie (1982)

Se avevi un satellite negli anni '80 e '90, non ti sei perso questa serie di film. Creata originariamente da Don Coscarelli, questa serie racconta le avventure di Dar, un barbaro che può parlare con gli animali. Ci sono due sequel: Beastmaster 2: Through the Portal of Time e Beastmaster III: The Eye of Braxus, oltre a 66 episodi della relativa serie TV.

16. Conan il distruttore (1984)

Un sequel cult di uno dei migliori film di spada e stregoneria di tutti i tempi. Sfortunatamente, non era nemmeno vicino all'originale, che vedrai più in alto nella nostra lista, ma è comunque un film di punta con personaggi ormai cult.

Conan viene reclutato dalla malvagia regina Taramis per scortare in sicurezza l'adolescente e la sua potente guardia del corpo in un castello lontano per recuperare il corno magico di Dagon. All'insaputa di Conan, la regina ha intenzione di sacrificare la principessa quando tornerà ed erediterà il suo regno dopo che una guardia del corpo ha ucciso Conan.

I piani della regina non tengono conto della forza e dell'astuzia di Conan e delle capacità dei suoi assistenti: l'eccentrico mago Akira, la selvaggia Zula e l'incompetente Malak.

L'eroe ei suoi alleati devono sconfiggere insieme i nemici mortali e soprannaturali in questo viaggio nella terra delle spade e della magia.

15. Leggenda (1985)

L'attenzione di Ridley Scott per le immagini straordinarie amplifica questa favola epica con il giovane Tom Cruise nei panni di Jack, un abitante della foresta che, insieme alla principessa Lily (Mia Sara), cerca di salvare due unicorni dal Signore delle Tenebre (Tim Curry).

Le fiabe Disney hanno ovviamente ispirato la visione di Scott dell'aspetto della Leggenda, ma diventa più oscuro quando si tratta di Tenebra, un nemico davvero terrificante che non sembrerebbe nemmeno fuori luogo nel Signore degli Anelli. Ottimo set di corna, anche...

14. Ritorno a Oz (1985)

Se pensavi che Il mago di Oz fosse spaventoso, probabilmente non hai visto un sequel così tardivo così spesso. Continuando con Dorothy (interpretata dalla giovane Fairuza Balk), la trama la vede tornare a Oz, che King Nome ha completamente distrutto. Spetta a Dorothy e alle sue amiche rimettere tutto in ordine.

È come un post-apocalittico giocato su una tela da favola con alcune immagini seriamente inquietanti, per non parlare dei terrificanti Wheeler.

13. Scontro tra Titani (1981)

Dimentica il remake in 3D, in questo Clash degli anni '80 gli dei greci hanno manipolato il destino della gente comune. E abbiamo menzionato come Laurence Olivier interpreta Zeus? Perché chi altro potrebbe farlo?

Il fattore interessante è fuori scala grazie ai mostruosi stop motion di Ray Harryhausen (ancora più realistici della maggior parte dei moderni CGI). Medusa in particolare è incredibilmente terrificante ed è la chiave per una delle migliori ambientazioni cinematografiche. Chi ha bisogno di remake, eh?

12. Ammazzadraghi (1981)

Peter MacNicol potrebbe non apparire in molte liste interessanti, ma si inserisce sicuramente nella fiaba della Disney / Paramount con spade e magia sullo schermo, che presenta uno dei draghi cinematografici più belli di sempre.

MacNicol interpreta il giovane apprendista Galen, che subisce un rituale che finisce con lui che affronta una mostruosità raccapricciante e appare come l'assassino del titolo. Le scene infuocate della caverna sono sorprendentemente terrificanti e il regista Matthew Robbins permea la sua fantasia con ombre oscure. Sta ancora lavorando, di recente ha firmato la sceneggiatura di Crimson Peak di Guillermo del Toro.

11. I banditi del tempo (1981)

Terry Gilliam, Michael Palin, John Cleese. Una breve occhiata ai meriti di Time Bandits e sarai perdonato se presumi che sia un'altra uscita esilarante per quei Monty Pythons. Avresti ragione a metà. È più fantasy del Brasile, è una gioia umoristica, imprevedibile e sorridente per un ragazzo di 11 anni che incontra una squadra di ladri interdimensionali.

Nella seconda parte della 'Trilogia dell'immaginazione' di Gilliam (dopo il Brasile, ma prima delle avventure del barone di Munchausen), Time Bandits esplode di gioia infantile.

10. Il cristallo oscuro (1982)

Trascinando brutalmente alcune cose seriamente traumatiche in un 'film per bambini', il primo lungometraggio di Jim Henson adatta la storia di Roald Dahl mostrando cose spaventose senza la minima scusa.

Skeksis? Disgustoso. Garthim? Allarmante. Anche cose buone come Aughra sono molto strane e inaffidabili. L'ambizione di Henson è grande nella completa assenza di persone (ignoriamo alcuni scatti dell'arrampicata di Jen), nella costruzione di un mondo su larga scala e nelle discussioni filosofiche degli adulti. Non c'è da stupirsi che nessuno sia stato ancora abbastanza coraggioso da fare un sequel. Tranne che sfortunatamente non un programma TV Netflix abbastanza buono (che è durato solo una stagione).

9. Grossi guai a Little China (1986)

John Carpenter si è preso una pausa dall'intimidazione del pubblico a causa di questa follia a San Francisco che sfrutta il mai ricercato Kurt Russell nel ruolo di Jack Burton. Immediatamente iconico in giubbotto e jeans, Jack è uno dei migliori eroi del cinema.

Dato che Carpenter è dietro la telecamera, la follia (e i mostri) non mancano e l'azione si fa fitta e veloce. E se la recitazione di Russell non bastasse, c'è il grande e giovane Kim Cattrall. Film assolutamente fantastico...

8. Highlander (1986)

Sulla carta, l'Highlander non dovrebbe funzionare. È un fantasy d'azione con protagonista un francese (Christopher Lambert) che si scontra con Sean Connery, che in realtà è scozzese, nonostante il suo nome sia Juan Sánchez Villa-Lobos Ramírez.

Ma quella stranezza è ciò che lo rende così bello. Stranezza è il nome del gioco in Highlander di Russell Mulchy, che è un mucchio unico di elementi incoerenti che in qualche modo si scontrano nel modo più bello possibile. Il film è teso, folle ed è impossibile non amarlo. Questo purtroppo non si può dire per i suoi sequel.

7. Salice (1988)

George Lucas ha creato questa fantasia da hobbit che deve a JRR Tolkien più di un debito passeggero, ma il regista Ron Howard permea Willow con un sacco di divertimento.

Passando da un set d'azione all'altro, il suo film è pieno di personaggi memorabili, tra cui il fantastico Madmartigan di Val Kilmer. Nel frattempo, la regina Bavmord (Jean Marsh) è un nemico formidabile, che fa sembrare i malvagi membri reali della Disney come travestiti scontrosi.

6. La storia infinita (1984)

Ammettilo, stai già cantando la melodia del tema, vero? L'abilità lirica di David Bowie può significare che Labyrinth batte NeverEnding Story su un numero enorme di brani simpatici, ma la ballata techno-pop di Limahl di NeverEnding Story è impossibile da sconfiggere.

Anche la creatività non finisce qui, il regista Wolfgang Petersen riempie la fiaba dei suoi bambini con alcuni dei migliori dipinti degli anni '80. Ci sono edifici sontuosi galleggianti, nubi tempestose turbolente, quella palude terrificante che era responsabile delle pile di cuori infranti quando il cavallo di Aretyu vi rimase bloccato.

5. Labirinto (1986)

Questa è una fiaba intricata sull'indipendenza, la crescita e il potere della narrazione che è avvolta in così tanti stupidi Muppet che le persone a volte non vedono quanto sia importante la storia. Per una maggiore distrazione, ci sono gli spandex e i contatti da giocoleria di David Bowie.

Sebbene sia una tragedia che il film abbia fallito al botteghino, le frequenti mascherate al cinema Prince Charles di Londra mostrano che il film è sicuramente diventato un cult.

4. La principessa sposa (1987)

Qualsiasi film che inizia con Columbus che racconta la storia dei bambini degli anni delle meraviglie è un classico OBBLIGATORIO, e questo è sicuramente il caso della satira fantastica e tagliente di Rob Reiner. Cary Elwes sarà per sempre conosciuto come The Dread Pirate alias Westley, ma è solo uno dei grandi giocatori qui, che include Robin Wright nei panni di Buttercup e Wallace Shawn nei panni del brillantemente disprezzato Vizzini.

E non possiamo mai dimenticare: Ciao. Mi chiamo Inigo Montoya. Hai ucciso mio padre. Preparati a morire.

3. Conan il Barbaro (1982)

Come possiamo parlare dei generi spada e stregoneria senza parlare di Conan? Basato sui racconti di Robert E. Howard, Conan il Barbaro fa uscire Arnold Schwarzenegger dalla pelle di Terminator e indossa un'armatura da guerriero mentre si imbarca in un'avventura che lo porta a sconfiggere un mago malvagio.

Con abbastanza spade, battaglie e donne poco vestite per soddisfare ogni fan de Il Trono di Spade, Conan il Barbaro è il film d'azione ideale per qualsiasi spettatore che desideri un po' di spada e magia, oltre a un sacco di muscoli, pelle e caos.

2. Excalibur (1981)

Se prendessi la maestà e il potere di Re Artù e lo trasformassi negli elementi fantasy epici de Il Signore degli Anelli, otterresti Excalibur. John Boorman racconta in modo fantastico le saghe arturiane basandosi più sulla magia, l'azione e lo spettacolo rispetto alla maggior parte delle versioni romanticizzate della famosa leggenda.

C'è sicuramente un certo peso e un elemento mistico in Excalibur che manca alla maggior parte degli adattamenti di Arthur. Ciò che ci vende sono le spade e gli elementi di stregoneria di Merlino e Morgana Le Fay, che aggiungono una dose extra di magia a questo film già incantevole.

Anche se adoriamo Conan, raramente un film fantasy può essere paragonato a Excalibur (probabilmente solo Il Signore degli Anelli).

1. La trilogia de Il Signore degli Anelli (2001-2003)

La serie è un adattamento cinematografico del romanzo fantasy Il Signore degli Anelli di J.R.R. Tolkien che si compone anche di tre parti: The Fellowship of the Ring (2001), The Two Towers (2002) e The Return of the King (2003). L'adattamento cinematografico segue la trama del romanzo, ma ci sono anche alcune deviazioni dal modello letterario, che mirava a mantenere la carica drammatica, un profilo più ampio di alcuni personaggi (Arwen, Saruman) e la realizzazione della linearità della trama.

Il regista Jackson è riuscito a visualizzare l'omonimo modello letterario dello scrittore e linguista britannico John Ronald Reuel Tolkien (1892-1973) in un modo così convincente che oggi la storia degli abitanti della Terra di Mezzo e la loro lotta contro il male è percepita allo stesso modo come quella di Tolkien romanzi e film di Jackson. Questo è davvero un grande successo, in quanto sembrava quasi impossibile realizzare l'adattamento senza disturbarne il concetto originale, proprio come le idee estremamente fantasiose di Tolkien.

Anche se ci sono molti fantastici film nella nostra lista dei migliori film di spada e stregoneria di tutti i tempi, raramente un film nella storia può essere paragonato alla trilogia de Il Signore degli Anelli, quindi non c'è mai stato alcun dubbio su quale film sarà classificato al primo posto in questo elenco.

Chi Siamo

Notizie Cinematografiche, Serie, Fumetti, Anime, Giochi